Serie A, ritirata la proposta sugli orari 'spezzatino'. E i diritti TV della Coppa Italia passano a Mediaset

Serie A, ritirata la proposta sugli orari ‘spezzatino’. E i diritti TV della Coppa Italia passano a Mediaset

La proposta sugli orari ‘spezzatino’ per il campionato di Serie A è stata ritirata. Durante l’odierna assemblea di Lega, infatti, preso atto dell’impossibilità di evitare contenziosi proseguendo col piano di spalmare le dieci partite di ogni giornata in altrettanti orari diversi a partire dalla stagione 2021-2022, si è scelto di non procedere in tal senso. Un’altra importante novità emersa sempre oggi è l’assegnazione a Mediaset dei diritti TV della Coppa Italia per il triennio 2021-2024, sia in chiaro che pay (come previsto dal bando). Merito di un’offerta da 48,2 milioni in media a stagione, superiore a quella della Rai, che ha mantenuto i soli diritti radiofonici per 400 mila euro. Si tratta di un ritorno al passato, considerando che Fininvest era stata la prima, a inizio anni Novanta, a stringere accordi per trasmettere in diretta le gare della coppa nazionale.

Foto: Imago Images