Il BFC Primavera lotta ma esce sconfitto dalla capolista Sampdoria: non basta una gran doppietta di Vergani, 2-3 a Casteldebole

Il BFC Primavera lotta ma esce sconfitto dalla capolista Sampdoria: non basta una gran doppietta di Vergani, 2-3 a Casteldebole

Ce l’ha messa tutta il Bologna Primavera, questo pomeriggio a Casteldebole, per frenare la corsa della capolista Sampdoria, ma il cuore non è bastato. I blucerchiati, nel pieno di una stagione esaltante, si sono imposti per 3-2, chiudendo la prima frazione sul doppio vantaggio grazie ad un tiro dal limite leggermente deviato di Brentan al 2′ e ad un comodo tap-in di Prelec al 26′ dopo una corta respinta di Molla. I rossoblù, pericolosi soltanto all’11’ con un colpo di testa di Motolese bloccato da Saio, hanno reagito in avvio di ripresa, accorciando le distanze al 55′ grazie ad una bella spaccata di Vergani su cross di Rabbi. I successivi ingressi di Rocchi e Pagliuca (in precedenza era entrato anche Prisco per Molla) hanno donato ulteriore vivacità alla manovra felsinea, ma al 78′ gli ospiti si sono portati sul 3-1 con una botta perentoria di Trimboli dai sedici metri. I ragazzi di Perez, anche oggi in panchina in luogo dell’assente Zauri (causa COVID), non si sono comunque arresi, e all’86’ ancora uno scatenato Vergani ha gonfiato la rete in acrobazia su lancio di Ruffo Luci. Lo stesso capitano, nel recupero, ci ha provato dalla distanza, ma il suo destro si è spento di poco sul fondo.
Al termine della gara odierna, col BFC che è comunque riuscito a restare fuori dalla zona playout (un punto sopra la Fiorentina tredicesima), ‘El Ruso’ ha commentato così la prestazione della squadra: «Ci dispiace molto per il risultato, il gol dopo due minuti ci ha freddato e da lì è iniziata subito un’altra partita. La Samp è una squadra davvero forte, purtroppo abbiamo preso l’1-3 su un nostro errore ma la reazione è stata importante e alla fine abbiamo anche rischiato di pareggiare. Dobbiamo sicuramente migliorare ma pure prendere quanto di buono ci ha dato questo match, presentandoci a Milano (sponda Milan, ndr) con un’attenzione altissima».

BOLOGNA-SAMPDORIA 2-3

BOLOGNA (3-5-2): Molla (46′ Prisco); Tosi, Milani, Motolese (57′ Rocchi)Arnofoli, Viviani (58′ Pagliuca), Farinelli, Roma (89′ Pietrelli A.), Annan; Vergani, Rabbi (74′ Ruffo Luci).
A disp.: Cavina, Grieco, Maresca, Paananen, Cossalter, MontebugnoliCarrettucci.
All.: Zauri (Perez in panchina)

SAMPDORIA (3-5-2): Saio; Aquino, Angilieri, Napoli; Ercolano, Trimboli, Brentan (79′ Somma), Siatounis (46′ Yepes)Giordano (86′ Canovi)Prelec, Di Stefano (79′ Gaggero).
A disp.: ZovkoMigliardiMarrale, Paoletti, Francofonte, Malagrida, Montevago, Pedicillo.
All.: Tufano

Arbitro: Luciani di Roma
Ammoniti: Motolese, Pagliuca (B), Giordani, Napoli (S)
Espulsi: 82′ Armini (L)
Marcatori: 2′ Brentan (S), 26′ Prelec (S), 55′ Vergani (B), 78′ Trimboli (S), 86′ Vergani (B)

© Riproduzione Riservata

Foto: bolognafc.it