Il Bologna fa acqua da tutte le parti, al Meazza è insufficienza generale

Il Bologna fa acqua da tutte le parti, al Meazza è insufficienza generale

Skorupski 4,5 – Tiene in piedi il Bologna nei primi 15 minuti di gioco, poi commette un errore banalissimo su retropassaggio (pessimo) di Orsolini che regala il raddoppio al Milan. In seguito almeno un altro paio di buone parate e altrettanti brividi quando ha la palla tra i piedi.

Tomiyasu 5 – Un eurogol con palla all’incrocio e tanti saluti a Donnarumma, ma in fase difensiva non è lucido e si fa mangiare vivo da Rebic sul 4-1.
Danilo 5,5 – Incerto nella prima rete dei padroni di casa, non in posizione sulla seconda, nonostante l’inaspettato errore di Skorupski.
Denswil 5,5 – Forse il più concreto in fase difensiva, anticipando spesso il suo diretto avversario, purtroppo senza estraniarsi dal grigiore generale.
Dijks 5,5 – Non si vede mai in fase propositiva, e sul gol di Saelemaekers arriva parecchio in ritardo.

Poli 5 – In confusione. Deve ancora ritrovare il ritmo di gara dopo l’infortunio muscolare, la sua fatica si percepisce a occhio nudo.
Dominguez 5 – Prestazione timida e imprecisa, netto passo indietro rispetto al match contro il Napoli. Sbaglia tutto quello che può sbagliare.

Orsolini 5 – Fa pochino, ma l’unico cross interessante verso l’area rossonera arriva dai suoi piedi. Un calo di rendimento non indifferente dopo il lockdown.
Soriano 5,5 – È l’uomo ovunque di questo Bologna. Imbastisce azioni, tiene palla, la recupera e la propone. Si lascia però sfuggire troppo facilmente Bennacer sulla rete del 3-1.
Sansone 5 – Non è più uno scandalo affermare che forse si tratta di un acquisto non del tutto azzeccato. L’ex attaccante del Sassuolo non incide mai o quasi mai.

Santander 5 – Sempre costretto a fare a sportellate spalle alla porta, non gli arriva un pallone che è uno. Trova la porta solo su punizione a due in area, poi non approfitta di un grossolano errore del Milan in disimpegno.

Corbo (14′ st) s.v.  – Svolge in maniera diligente il suo compito a gara di fatto terminata.
Mbaye (14′ st) 5,5 –  Quasi solo appoggi sbagliati. Alla fine Calabria lo anticipa e serve il pokerissimo.
Baldursson (15′ st) s.v. – Se non altro non ha timori reverenziali.
Skov Olsen (27′ st) s.v. – Insapore.
Svanberg (27′ st) s.v. – Incolore.

Mihajlovic 5 – Sbaglia impostazione tattica e scelte di formazione, la squadra lo ‘segue’ con atteggiamento pessimo, i cambi a risultato in ghiaccio sono i tristi titoli di coda. Una serata no capita anche ai migliori, ma il suo Bologna prende una valanga di gol e oggi ha dato il peggio di sé.

Arbitro Massa e assistenti 6 – Direzione senza particolari sbavature. Nel finale l’intervento di Donnarumma in uscita bassa per avventarsi su un retropassaggio di Kjaer viene considerato sul pallone (con annessa punizione a due in area) e non su Baldursson, che reclama il rigore.

Mario Sacchi

© Riproduzione Riservata

Foto: Getty Images