La sconfitta col Sassuolo non cambia il futuro del Bologna: c'è un ottavo posto da conquistare, l'Europa è solo rimandata

La sconfitta col Sassuolo non cambia il futuro del Bologna: c’è un ottavo posto da conquistare, l’Europa è solo rimandata

Solo pochi giorni fa, dopo la vittoria sul campo dell’Inter, avevamo parlato di un Bologna dal domani importante. Decantate le lodi del lavoro certosino svolto in giro per il mondo di Riccardo Bigon, Marco Di Vaio e Walter Sabatini, la sconfitta patita per mano del Sassuolo neanche 72 ore dopo l’impresa del Meazza non cambia quanto di buono sottolineato di recente ma anche nei mesi scorsi.
Ripercorrendo il cammino dei rossoblù nell’attuale Serie A, non mancano le attenuanti ai troppi punti lasciati per strada, iniziando dalla leucemia che un anno fa ha colpito Sinisa Mihajlovic (ma non ditelo al mister, che non ha mai cercato alibi). E poi il lockdown causato dalla pandemia di COVID-19, che ha palesemente influito sul prosieguo della stagione, rendendola imprevedibile. Ragionamento che vale per tutti, chiaro, e che proprio per questo ha fatto saltare ogni piano e pronostico.
Non sarà Europa League: troppo poche le giornate al termine, il doppio passo falso casalingo contro Cagliari (pareggio stretto) e Sassuolo (k.o. meritato) ha reso l’obiettivo difficile – per non dire impossibile – da raggiungere. Senza dubbio, anche se al momento non si può parlare di fattore campo, sulla classifica pesano parecchio le sole 4 vittorie al Dall’Ara a fronte delle 7 ottenute in trasferta, peraltro con vittime illustri quali Napoli, Roma e appunto Inter.
Apertissimo, invece, il discorso ottavo posto, assai prezioso perché vorrebbe dire migliorare il decimo della passata stagione, iniziare molto più avanti la Coppa Italia 2020-2021 e aumentare il proprio peso in ottica ripartizione dei diritti TV. Non sarà facile, vista la folta e agguerrita concorrenza, ma statene certi, con Mihajlovic il Bologna non lascerà nulla di intentato. Vediamo quindi il bicchiere più che mezzo pieno e attendiamo con (im)pazienza il prossimo futuro: molto presto il traguardo europeo sarà alla portata del club di Joey Saputo.

Mario Sacchi

© Riproduzione Riservata

Foto: Imago Images