La sconfitta del Sassuolo a Torino può essere d'insegnamento al Bologna: vietato sottovalutare il match di Crotone

La sconfitta del Sassuolo a Torino può essere d’insegnamento al Bologna: vietato sottovalutare il match di Crotone

Quello appena trascorso è stato un mercoledì pomeriggio atipico, se non altro perché è andata in scena una partita di Serie A. All’Olimpico, infatti, si è disputata Torino-Sassuolo, gara della 24^ giornata rinviata lo scorso 25 febbraio per via delle tante positività al COVID riscontrate fra i giocatori granata.
Al termine del primo tempo sembrava che la pratica fosse già stata liquidata dagli ospiti, che stavano legittimando senza alcun affanno i loro 19 punti di vantaggio in classifica con un secco 0-2 targato Berardi. A quel punto, però, i neroverdi si sono cullati sugli allori e si sono fatti trovare impreparati di fronte alla reazione di Belotti e compagni, che invece hanno impattato la ripresa ben consapevoli di quanto strappare anche solo un pareggio avrebbe significato in chiave salvezza. Se nella prima mezzora gli uomini di De Zerbi erano riusciti a difendere quella che si stava delineando come la seconda vittoria di fila, dal 77′ al 92′ è andato in scena un vero e proprio ‘quarto d’ora granata’. In quel frangente, il Toro è riuscito a trovare tre gol (doppietta di Zaza inframezzata dal gol di Mandragora), a centrare un successo su cui all’intervallo avrebbero scommesso in pochi e ad issarsi a quota 23.
Perché tutto ciò trova spazio qui su Zerocinquantuno? Perché quanto appena accaduto al Sassuolo può e deve essere d’insegnamento ad una squadra come il Bologna, a cui troppe volte nel corso degli ultimi anni è capitato di fallire un appuntamento sulla carta abbordabile, sbagliando l’atteggiamento. Sabato allo Scida la truppa di Mihajlovic affronterà un Crotone disperato, che prima della sosta vorrà regalarsi qualche punto per non rischiare di dover considerare anzitempo terminata la sua avventura in Serie A. I felsinei arrivano alla trasferta calabrese abbastanza tranquilli, forti dei loro 31 punti, e proprio per questo potrebbero scoprire il fianco ad avversari più affamati.
Come tante volte abbiamo scritto, un tassello della crescita dei rossoblù passa propria dalla capacità di mantenere sempre alta la tensione, approcciare ogni match come se fosse questione di vita o di morte (sportivamente parlando) ed evitare figuracce. Crotone, in tal senso, sarà un altro banco di prova fondamentale.

Fabio Cassanelli

© Riproduzione Riservata

Foto: Imago Images