Rassegna stampa 01/06/2021

Rassegna stampa 01/06/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

SINISA, L’INTESA O IL MURO CONTRO MURO

L’ora della verità a Casteldebole: oggi il vertice con Fenucci, Bigon, Sabatini e Mihajlovic. In caso di divorzio, il nodo del pagamento per gli altri due anni di contratto. Pressing su Arnautovic. Si punta a chiudere prima dell’Europeo. Tanti club su Marko, dalla Premier alla Turchia fino alla Serbia: «Ma se dovessi lasciare la Cina lo farei solo per uno dei campionati principali».

GAZZETTA DELLO SPORT

IL FUTURO DI MIHAJLOVIC UNA PARTITA A SCACCHI

Saputo lo vuole ancora. Oggi incontro tra Sinisa e club: mercato decisivo. Arnautovic come collante (e ieri il fratello-agente era in città). Tomiyasu piace all’Atalanta. Cedere il giapponese servirebbe a coprire il riscatto di Barrow, ma il Bologna vuole anche un conguaglio tecnico: Piccoli o Lammers? Oggi arriverà la grazia a Beppe Signori. Gravina annullerà la radiazione: è finito l’esilio dal calcio per Beppegol.

REPUBBLICA

SINISA, IL GIORNO DEL GIUDIZIO

Oggi il vertice per continuare o no. Nessuna offerta per ora a Mihajlovic. Un biennale in essere qui, da 4 milioni. Impossibile che il tecnico serbo ci rinunci per mancanza di motivazioni. Si aspetta anche il sì di Arnautovic, che vedremo con la maglia dell’Austria agli Europei. Intanto oggi la FIGC concederà la grazia a Beppe Signori. Nel 2011 era stato radiato per la vicenda Calciopoli, poi smontata in sede penale. È la sua rivincita.

RESTO DEL CARLINO

MIHAJLOVIC, ADESSO GIÙ LA MASCHERA

Oggi l’incontro coi dirigenti, a cui dovrà finalmente dire se resta sulla panchina o se prende un’altra strada. Si discuterà anche della nuova squadra e di quali giovani cedere alle big. Carlo Nervo: «Bologna si ama, non è una seconda scelta. Spero che Sinisa resti, tanti ragazzi sono cresciuti con lui». Ma Miha spacca i tifosi. Cresce l’insofferenza sul Web: qualcuno spera che il tecnico resti, ma molti sentono che non ha offerte e ormai il suo ciclo è finito. Il vero timore del popolo rossoblù è che possa rimanere per mancanza di alternative.

Foto: Imago Images