Rassegna stampa 02/12/2020

Rassegna stampa 02/12/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

ORSOLINI STA FUORI UN MESE E SALTERÀ CINQUE PARTITE

È importante l’infortunio muscolare alla coscia destra. Tornerà a disposizione di Sinisa dopo la sosta di Natale. I piani: Sansone avrà più spazio, giocherà anche Vignato. Skov Olsen sta aumentando i carichi di lavoro e poi dovrà riprendere confidenza con i contrasti sul campo. Mihajlovic potrebbe provare anche qualcosa di diverso come il 4-3-1-2, spostando Barrow più avanti, mantenendo Soriano sulla trequarti e infoltendo il centrocampo con uno tra Dominguez, Poli e Medel. Oppure potrebbe essere adattato Svanberg nel ruolo anomalo di esterno offensivo.

GAZZETTA DELLO SPORT

CHE GUAIO SENZA ORSO

Bologna, non ci voleva. Riccardo torna solo nel 2021. Stiramento al bicipite femorale destro per l’attaccante, Mihajlovic lo riavrà dopo Natale. Sansone e Vignato in lizza per prendere il suo posto. Novità per l’Inter: pronti Medel e Poli. Ballottaggio per una maglia da titolare contro i nerazzurri, al fianco di Schouten. Ma in gioco ci sono anche Dominguez e Svanberg.

REPUBBLICA

ACCARDI: «OGGI BARROW È AL 40%. ASCOLTI SINISA E LO RINGRAZIERÀ»

Parla l’agente di Ibrahima Mbaye, grande esperto di calciatori africani: «Musa va punzecchiato, Mihajlovic si comporta da padre per farlo crescere. Gestire i giovani ora è assai complicato: chiedono tutto e subito. I musulmani? Per capirli meglio mi sono letto tutto il Corano». Orsolini k.o.: rientra a gennaio per uno stiramento. A Milano c’è Sansone.

RESTO DEL CARLINO

AFFARE HICKEY: È L’UNICO TITOLARE A 18 ANNI

Lo scozzese si è subito messo in mostra, anche approfittando dell’infortunio occorso a Dijks. E la Serie A si è accorta immediatamente di lui. Lo volevano tutti: prima di scegliere i rossoblù ha visitato i centri di Sheffield United, Aston Villa e Bayern Monaco Infermeria senza fine: Orsolini fermo fino al 2021 per stiramento. Adesso si spera che Skov Olsen recuperi in fretta. Diamanti: «Il Bologna mi piace anche dall’Australia. E vedo tanti vecchietti in gamba, come Ibra e Palacio. Abbiamo più grinta dei giovani di oggi». Oggi Alino gioca nel Western United, «ma penso ancora al k.o. rimediato in Coppa Italia con l’Inter. E alla partita dedicata a Lucio Dalla».

Foto: Imago Images