Medel preannuncia l'addio al Bologna:

Rassegna stampa 03/11/2019

CORRIERE DI BOLOGNA

UN’ALTRA BEFFA (E TANTA RABBIA) AL NOVANTESIMO

Fallo ingenuo di Orsolini e l’Inter passa con un rigore di Lukaku. Avanti con Soriano, il Bologna si butta via. Proteste per un fallo su Palacio. De Leo: «Poco tutelati. Ma così i punti arriveranno». Sabatini: «Lautaro? Un tuffetto. E su Rodrigo c’era punizione». Ira del direttore, che apre a Ibra: «Verrebbe per aiutare Sinisa, faremo di tutto». Offerta a Raiola, 8 milioni con gli sponsor.

GAZZETTA DELLO SPORT

LUKAKU GIGANTE

L’Inter rimonta il Bologna (2-1): sesta vittoria di fila fuori casa e -1 dalla vetta. Romelu non si ferma più, doppietta con rigore al 91′. Rabbia rossoblù, Sabatini: «Ridicolo, il penalty un tuffetto. Poco prima c’era un fallo su Palacio. E lui è serio, non fa sceneggiate». Poi apre a Ibrahimovic: «Se viene è solo per Sinisa». Soriano fa tutto bene, Lazaro bella sorpresa.

REPUBBLICA

SORIANO ILLUDE IL DALL’ARA, IL FINALE È UNA COLTELLATA

Il Bologna gioca alla pari dell’Inter, passa in vantaggio nella ripresa e subisce il pareggio alla mezzora. Ma al 90′ Mbaye sbaglia e Orsolini atterra Martinez: rigore. Sabatini furioso: «Abbiamo perso per un tuffetto. E ora su Ibra tiriamo dritto, io sono per le utopie».

RESTO DEL CARLINO

LUKAKU SPIETATO, RABBIA BOLOGNA

Doppietta pesante del belga, rossoblù furibondi con La Penna per il rigore concesso nel finale all’Inter. Sesto successo su sei trasferte per la band di Conte. Ma De Leo alza la voce: «Noi poco tutelati. Gara coraggiosa, potevamo uscirne con dei punti». Sabatini: «Ibra? Dico di sì. Il discorso è tra lui e Sinisa. E Zlatan vuole dare una mano al mister».

Foto: Damiano Fiorentini