Rassegna stampa 04/04/2020

Rassegna stampa 04/04/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

IL CALCIO ORA LITIGA SUGLI STIPENDI. BOLOGNA, TRATTATIVE INDIVIDUALI

Senza accordo generale, i club discuteranno con ogni giocatore. In attesa di sviluppi. Quarantena in famiglia per Santander: «Noi ci siamo salvati perché non abbiamo giocato nel turno dei recuperi. Mi sarebbe piaciuto tornare in patria ma non si può: la paura è tanta. In casa osserviamo strettamente le regole, io mi alleno due ore al giorno. Ora conta solo la salute».

GAZZETTA DELLO SPORT

SKORUPSKI, QUANDO I NUMERI MENTONO. IL FUTURO DEL BOLOGNA È NELLE SUE MANI

Le statistiche bocciano il polacco, ma il suo rendimento è in crescita e il club punta a confermarlo. Punti guadagnati: i suoi interventi hanno salvato il risultato contro Roma, Verona e Fiorentina. Fin qui ha parato il 64% dei tiri verso la sua porta.

REPUBBLICA

ROMANO FOGLI: «AI PLAYOFF DICO NO»

Parla la bandiera del Bologna campione nel 1964: «Sono tradizionalista, giusto vinca il titolo chi chiude davanti. Quel nostro spareggio con l’Inter resta unico. Quando ci ripenso mi viene il magone per i tanti compagni che non ci sono più. Capii che avremmo vinto quando vidi gli interisti col ghiaccio sul collo: erano scoppiati».

RESTO DEL CARLINO

ORSOLINI E BARROW, IL FUTURO DEL BOLOGNA

La società punterà su di loro per l’attacco. Il gambiano destinato al ruolo di centravanti, in attesa del rinnovo di Palacio. Prossimi obiettivi di mercato uno stopper e un terzino. Tomiyasu potrebbe tornare a svolgere il suo compito originario come difensore centrale, lasciando così la fascia destra. In mezzo al campo Mihajlovic ha l’imbarazzo della scelta.

Foto: Imago Images