Rassegna stampa 04/07/2020

Rassegna stampa 04/07/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

STANKOVIC: «SINISA È UN FRATELLO, L’INTER È CASA MIA. NON POSSO FARE IL TIFO»

Dejan non si schiera sul match di domani a San Siro in cui il Bologna proverà a fare il colpo: «Sono al mare, non so neanche se guarderò la partita… Sono l’uomo più felice del mondo per aver visto Miha superare le difficoltà di salute che sappiamo e per rivederlo in panchina a fare il lavoro che ama. Per la mia vita è stato una guida in tutto, forse solo uno come lui poteva affrontare in quel modo ciò che gli è accaduto». Conte è imbattuto contro i rossoblù. Anche Mihajlovic non l’ha mai sconfitto. I due si stimano molto ma finora i punti li ha portati a casa l’ex c.t. «A Sinisa voglio bene perché è come me», disse l’attuale tecnico nerazzurro. Nel 2014 il serbo ad un passo dalla Juve prima del tira e molla tra Antonio e il club.

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA, NEL MIRINO C’È EDER. E MIHA STUDIA IL COLPACCIO-BIS

Sinisa iniziò l’avventura in rossoblù battendo l’Inter a San Siro. E per rinforzare l’attacco pensa al suo ex giocatore alla Samp. Al Meazza gol di Santander per lo 0-1 finale: da quel giorno i felsinei svoltarono. L’italo-brasiliano è in Cina nello Jiangsu: ha un contratto fino al 2021. Barrow c’è, ballottaggio fra Sansone e Palacio.

REPUBBLICA

NUMERI QUASI DA PASCUTTI. QUANTO ISPIRA QUESTO MUSA

L’avvio di Barrow regge il confronto con Baggio e Di Vaio, il mitico Ezio partì ancora meglio. Così il gambiano ha conquistato Sinisa: merito anche della sua capacità d’integrarsi. Domani a Milano in diretta su DAZN. Contro l’Inter ancora assenti Mbaye, Poli, Santander e Skov Olsen.

RESTO DEL CARLINO

CRUZ: «MIHAJLOVIC E BOLOGNA SI MERITANO L’EUROPA»

Il doppio ex gioca il derby del cuore: «L’Inter è in corsa per lo scudetto, ma quello che hanno fatto i rossoblù è speciale. Da giocatore Miha sapeva come farsi sentire, che bello vederlo di nuovo in panchina. Palacio è esemplare, Dominguez arriverà: deve solo avere un po’ di pazienza». Tomiyasu, il samurai instancabile di Sinisa. Il difensore giapponese si sta imponendo come pedina fondamentale, nonostante i ritmi da forzato della fascia per l’assenza di Mbaye. Conte è un tabù: non ha mai perso con i rossoblù, che prendono gol da 11 trasferte consecutive. Sansone scalpita, Barrow torna centravanti. Il mercato si muove già: Eder-Santander, aria di scambio.

Foto: Getty Images