Rassegna stampa 04/12/2022

Rassegna stampa 04/12/2022

Tempo di Lettura: 2 minuti

Le notizie relative al Bologna presenti sui quotidiani in edicola oggi.

CORRIERE DI BOLOGNA

VENTICINQUEMILA EURO RACCOLTI PER BIMBO TU

Dieci gol per la solidarietà al PalaSavena. Nel pomeriggio di ieri il Bologna Legends capitanato da Marco Di Vaio e allenato da Franco Colomba è sceso in campo a San Lazzaro contro medici e infermieri del Maggiore per Bimbo Tu. Vittoria 10-5 dei rossoblù, raccolti 25 mila euro per l’associazione che aiuta i bambini con malattie al sistema nervoso. Da Casteldebole: Ferguson anticipa gli altri nazionali. Nuovamente in gruppo anche Cambiaso, si allena ancora a parte Bonifazi.

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA, IL SOGNO È LAZOVIC

La chiave giusta può essere Vignato. Il 32enne serbo è il preferito da Thiago Motta e a Verona il giovane rossoblù (8 presenze e 237 minuti complessivi) potrebbe trovare spazio per il decollo. Lazovic è un giocatore esperto, che può ricoprire tutta la fascia con doti di corsa e capacità di arrivare sul fondo a crossare (20 assist nelle 3 stagioni precedenti). Sartori, in quel ruolo, tiene monitorati anche Jorgensen (Silkborg) e Skoras (Lech Poznan), mentre come terzino si guarda ancora in casa Hellas con Doig. Ma piacciono pure Lato (Valencia) e Beruatto (Pisa).

REPUBBLICA

TRA ENEAS E DOSTOEVSKIJ: «DALLA CURVA ALLA TV, ULTRAS A MODO MIO»

La storia di Nicola Tagliavini, ‘il Tosco’: «Ho iniziato a fare radio senza sapere cosa stessi facendo. L’incidente con la Juve mi ha fatto capire che devo avere più rispetto, basta rogne». Ragioniere, Mods, calciatore, allenatore, magazziniere e oggi opinionista: «Sono un purista del gioco, arrivo a dire che preferivo le partite a porte chiuse: anche gli arbitri sbagliavano meno e contava solo il gioco. Gli stadi ormai sono un salotto per ricchi, non c’è più posto per gli ultras come li intendevo io». Ricordi rossoblù: «Con Maifredi il Bologna più bello, quello di Radice si avvicinava al gioco odierno di Gasperini». Idee chiare: «Odio il calcio alla Boniperti, secondo cui vincere non è importante ma è l’unica cosa che conta. Io sto con Zeman: il risultato è occasionale, la prestazione mai. Mi piace l’idea che ha Motta: il pallone deve essere un oggetto di culto da trattare bene».

RESTO DEL CARLINO

BONIFAZI: «FERITO DA INSULTI E CRITICHE. MA ADESSO IO E IL BOLOGNA POSSIAMO VOLARE»

Il difensore si racconta a 360 gradi: «Sono un tipo onesto, senza filtri, ma questo è stato spesso scambiato per presunzione. L’applauso del Dall’Ara con il Lecce? Emozionante. Sogno la fascia di capitano. Con Motta la svolta, ma ci ammazza negli allenamenti». Su Motta: «La forza di Thiago è la sua umanità. Ci ha stimolati, con lui punti a vincere ogni gara. È un vero leader». Su Arnautovic: «Marko in partita si trasforma, non vorrei mai averlo come avversario. È un animale». Futuro ben chiaro: «Ho investito in case, ristoranti e Borsa. Seguo l’azienda agricola di famiglia e mi piacerebbe studiare design». Fiducia Di Vaio sulla partita rinnovi: «Dominguez e Orsolini qui stanno bene». Il d.s. si dice ottimista sulle trattative in corso: la volontà del club è evitare nuovi casi Svanberg. Riecco Sinisa, bella sorpresa a Zeman. Mihajlovic di nuovo in pubblico a Roma: l’ex allenatore rossoblù ha presenziato alla presentazione dell’autobiografia del boemo.

Foto: Getty Images (via OneFootball)