Rassegna stampa 05/05/2020

Rassegna stampa 05/05/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

«IL CALCIO MERITEREBBE RISPETTO». FENUCCI STRONCA IL GOVERNO

L’a.d. rossoblù: «Non possiamo essere trattati così, valiamo l’1% del PIL. Il via libera al 18 maggio mi pare difficile, ma vorremmo tornare a giocare». Oggi allenamenti individuali a Casteldebole. Mihajlovic sarà di nuovo a Bologna dopo l’isolamento passato a Roma con la famiglia.

GAZZETTA DELLO SPORT

BARROW: «IL MIO PRIMO GOL SARÀ PER BERGAMO. BOLOGNA DA EUROPA»

Il bomber gambiano a cuore aperto: «Il calcio è vita, ma non dimentichiamo. Io non voglio solo giocare a pallone, voglio arrivare in alto: come Zidane. Il primo consiglio di Sinisa? “Ricordati che non devi mai sbagliare atteggiamento, per te stesso e nell’aiutare la squadra”. Le due reti alla Roma sono state le più belle della mia carriera, con la Juve ho una rivincita da prendermi. Il mio nome significa ‘persona testarda e che non ha paura di niente’. Infatti parto sempre dal presupposto che nessuno possa fermarmi». Oggi i rossoblù tornano in campo. Mihajlovic c’è, Fenucci chiede rispetto a Spadafora.

REPUBBLICA

FENUCCI CONTRO SPADAFORA: «NON SI PUÒ TRATTARE IL CALCIO IN QUESTO MODO»

L’a.d. rossoblù replica alle dichiarazioni del ministro dello sport: «Il calcio genera l’1% del PIL nazionale e alimenta con le sue tasse tutti gli altri sport. Il virus non andrà in vacanza in estate, serve un piano a medio termine anche per la prossima stagione. La ripartenza il 18 maggio? Difficile». Intanto Mihajlovic torna a Bologna. Oggi i primi quindici giocatori cominciano a correre a Casteldebole. Carlo Verdone alla TV del club: «Uno come Sinisa deve restare a lungo».

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, SINISA C’È E ALLENA IN VIDEOCHAT

La squadra torna a lavorare a gruppi separati, il mister da oggi è in città per dare un segnale. I primi rossoblù saranno in campo alle 14, ma nessuno dello staff potrà accompagnarli durante le sedute. Il medico sociale Sisca: «Attendiamo dal governo indicazioni precise, ancora non sappiamo come dovremo fare i tamponi». Fenucci: «La politica dia risposte al calcio italiano: al momento il via libera agli allenamenti del 18 maggio è difficile».

Foto: Getty Images