Rassegna stampa 06/04/2022

Rassegna stampa 06/04/2022

Tempo di Lettura: < 1 minuto

CORRIERE DI BOLOGNA

SE IL BOLOGNA NON È SOLO VITTIMA SACRIFICALE

Difesa ordinata, spirito combattivo: i rossoblù a San Siro sono piaciuti a Sinisa e ai tifosi. Bollettino infortuni: niente di grave per Barrow, punti alla testa per Medel, solo crampi per Dijks e Hickey. Ieri Dominguez è tornato ad allenarsi pienamente coi compagni a due mesi e mezzo dall’intervento alla spalla.

GAZZETTA DELLO SPORT

SUA ALTEZZA MEDEL ESALTA IL BOLOGNA COL METODO SINISA

Come il cileno sfida e ferma i centravanti. Già 26 gare da titolare sulle 27 disputate in questo campionato. Ad inizio stagione sembrava un esubero, ora è fondamentale. Lunedì a San Siro ha fermato Giroud e Ibrahimovic. La sua forza è quella di esserci sempre, anche quando torna da ore e ore di aereo. È in scadenza di contratto, ma lui sarebbe pronto a rinnovare.

REPUBBLICA

SINISA SI SDOPPIA E CHIEDE AI SUOI UN GRAN FINALE

Mihajlovic al Sant’Orsola come fosse a Casteldebole. E lunedì sera con la Samp rivedremo Dominguez. L’esempio del tecnico, a cui piacerebbe esserci con la Juventus il 16 aprile. Ma è ancora presto per saperlo. Gli undici stranieri in campo dal primo minuto al Meazza: da Rauch ad Aebischer, da sempre il Bologna è cosmopolita.

RESTO DEL CARLINO

DALLA PAURA AL CORAGGIO, COSÌ È RINATO IL BOLOGNA

L’annuncio della nuova malattia di Sinisa ha prima sconvolto la squadra e poi l’ha caricata. E col Milan è arrivata la grande prestazione. Skorupski da 10: vuole mettere le mani sul rinnovo. A San Siro il portiere ha fatto cifra tonda di gare senza subire gol. E ora spera nella firma. Zauri, ex allenatore della Primavera, si libera: allenerà il Pescata.

Foto: Getty Images