Rassegna stampa 06/05/2020

Rassegna stampa 06/05/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

IL BOLOGNA RICOMINCIA A CORRERE: «È IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA»

Dopo 57 giorni si rivedono i giocatori a Casteldebole: gruppo diviso in turni, termoscanner e il preparatore atletico Pasquali a supervisionare. Previste visite mediche generiche per tutti alla Clinica Villalba. Per test e tamponi se ne riparlerà tra una decina di giorni. Locatelli: «Il calcio riparta per chi lavora, non per CR7. La salute viene prima di tutto ma non possiamo sottovalutare l’economia, in molti sono senza stipendio. A Bergamo è dura e mi manca già Gazzoni».

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA E RINNOVI: DANILO E PALACIO, UN CALCIO ALL’ETÀ

Entrambi resteranno in rossoblù, anche se il posto fisso non sarà sempre assicurato. Pure Da Costa, altro veterano in scadenza, allungherà. Il difensore brasiliano deve rientrare da San Paolo, ma sono tanti i voli cancellati. L’attaccante argentino per ora si allena sul tapis roulant. Sinisa vuole tornare in campo. Orsolini: «Bellissimo ripartire». Termoscanner e autocertificazione, così ricominciano i rossoblù al primo giorno di corse a Casteldebole.

REPUBBLICA

CASTELDEBOLE, PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Una dozzina di calciatori è tornata ieri al lavoro, strettamente individuale, ben distanziati e senza pallone. Mihajlovic è salito da Roma e freme per mettersi alla testa del gruppo. Ma il calcio ignora se davvero ripartirà alla data prevista del 18 maggio. I calciatori, dopo due mesi di lontananza dai campi, devono rifare i test medico-atletici come se fosse l’inizio del ritiro estivo.

RESTO DEL CARLINO

IL BOLOGNA TORNA A CORRERE: «È BELLISSIMO»

Orsolini stanco ma felice: «Il prato mi è mancato». Quasi tutti i giocatori presenti ieri al centro tecnico, a gruppi di tre per volta con l’autocertificazione. A rischio altri 10 milioni di entrate per i prestiti di Calabresi, Paz, Falletti e Donsah. Tra cartellini svalutati e possibili mancati riscatti, la società deve mettere in conto una perdita potenziale di incassi. Calabresi era pronto a firmare con l’Amiens, ma il lockdown definitivo del campionato francese ha scombinato i piani.

Foto: bolognafc.it