Rassegna stampa 07/05/2021

Rassegna stampa 07/05/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

IL BOLOGNA HA GIÀ PRESO 56 GOL. MA POTEVANO ESSERE DI PIÙ…

La fase difensiva non funziona, l’anno scorso le reti al passivo furono 65. Gli analisti hanno calcolato che in questo campionato, in base alle occasioni concesse, sarebbero potute essere già 59. Ora i rossoblù sfideranno tre attacchi ‘soft’ come Udinese, Genoa e Verona, prima di chiudere contro la Juve. L’estate deve portare rinforzi.

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA: ARNAUTOVIC E LYANCO

Mihajlovic ha due idee in… serbo. L’austriaco e il brasiliano hanno entrambi radici in Serbia. Il club deve fare in fretta per battere la concorrenza inglese e russa. I rossoblù sono disposti ad offrire 2,5 milioni di euro all’attaccante. Un’estate fa il Torino chiese 15 milioni allo Sporting Lisbona per il difensore. Danilo, l’altro highlander: un rinnovo da valutare.

REPUBBLICA

DI NATALE: «ORSOLINI, CHE BEL GIOCATORE. E BARROW CRESCERÀ»

Sesto marcatore di sempre del campionato, ex bandiera dei friulani, Totò legge la sfida di domani con l’occhio puntato sui giovani: «Anche io, come Musa, ho dovuto cambiare ruolo e modo di giocare, e fu la mia fortuna. Con Sinisa ci riuscirà, ma gli serve tempo. Orsolini mi piace molto, anche Schouten e Svanberg sono destinati a diventare molto bravi».

RESTO DEL CARLINO

SORIANO-VIGNATO: IL POTERE DELLA FANTASIA

Il primo è quasi escluso dalla Nazionale, il secondo ai margini dell’Under 21, in Friuli si giocano il posto da trequartista. Ma in futuro… La solidità di Roberto: l’esperto jolly è un fedelissimo di Sinisa ed è tuttora il miglior marcatore della squadra. Il talento di Emanuel: l’italo-brasiliano sta producendo grandi numeri, ma è possibile riparta dalla panchina. Emergenza finita: Dijks e Sansone sono recuperati, Mihajlovic ritrova la fascia sinistra. A centrocampo Schouten, che ha scontato il turno di squalifica, è pronto a riprendersi la maglia da titolare. Quanti diffidati: in sei a rischio squalifica, cartellini gialli fatali per Tomiyasu, Soumaoro e De Silvestri.

Foto: Imago Images