Rassegna stampa 08/03/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

TANTO GIOCO PER NIENTE

Allo stadio Maradona il Napoli batte il Bologna con una doppietta di Insigne e una rete di Osimhen. La prova generosa dei rossoblù (un palo, due gol annullati) e il gol di Soriano non bastano. Mihajlovic: «Risultato bugiardo, meglio noi ma loro segnavano». Ultima corsa: destinazione paradiso. Addio Pavinato, capitano della storia. Si è spento al Sant’Orsola uno dei protagonisti del settimo scudetto, aveva 86 anni.

GAZZETTA DELLO SPORT

INSIGNE, DUE GOL DA LEADER. NAPOLI SHOW, BOLOGNA GIÙ

Il capitano trascina gli azzurri. Il sigillo è di Osimhen, che in 13 minuti riconquista tutti. Due gol annullati ai rossoblù, poi segna Soriano. Ciao campione. Il Bologna è in lutto: addio a Pavinato, capitano-scudetto. È scomparso ieri all’ospedale Sant’Orsola. Con lui, ai felsinei anche una Mitropa. Arrivò nel BFC 22enne e vi rimase dieci anni. Correttissimo in campo, schivo fuori. Terzino tradizionale e affidabile, Bernardini gli affidò la fascia. Fogli lo ricorda: «Scherzava poco ma rassicurava tutti, dava forza. E otteneva sempre il massimo nelle trattative collettive per i premi».

REPUBBLICA

NAPOLI TROPPO FORTE, BOLOGNA CONDANNATO A CORRERGLI DIETRO

Segna subito Insigne, nella ripresa raddoppia Osimhen, Soriano accorcia ma è solo un’illusione. La chiude il bis del capitano azzurro: 3-1. Palacio tutto fuorché il gol, Skov Olsen si ferma sul palo. Prestazione positiva nonostante il k.o. E finalmente s’è vista l’ala danese. Mihajlovic: «Abbiamo giocato meglio noi, ci siamo fatti tre gol da soli». Addio a Pavinato, il capitano dello scudetto. Grande difensore, non segnò mai un gol. Renato Dall’Ara, che lo prese dal Vicenza, lo negò poi all’Inter.

RESTO DEL CARLINO

GATTUSO, SCHIAFFO ALL’AMICO SINISA

Insigne con una doppietta mette le ali al Napoli. I rossoblù provano a pareggiare, ma il palo dice no a Skov Olsen. Inutile la rete di Soriano. L’arbitro Chiffi annulla a Palacio due gol. C’è gloria anche per Osimhen. De Silvestri, due errori fatali. E Poli non gradisce il cambio. Mihajlovic: «Risultato fasullo, meritavamo di più. Per quello che abbiamo fatto la sconfitta non ci sta. I nostri avversari hanno segnato sfruttando gli errori individuali di chi dovrebbe avere più esperienza». Buona la prestazione di Skov Olsen, finalmente convincente. Il ricordo di Mirko Pavinato, scomparso a 86 anni per problemi renali. «Buono e carismatico, era il nostro leader», lo piange Romano Fogli, unico titolare rimasto della squadra rossoblù del 1964.

Foto: Imago Images