Rassegna stampa 09/01/2021

Rassegna stampa 09/01/2021

Tempo di Lettura: 2 minuti

CORRIERE DI BOLOGNA

CONTRO L’INTER NIENTE 0-3 A TAVOLINO

Cagliari-Bologna si giocherà martedì. Il TAR emiliano dà ragione all’AUSL. Le capienze degli stadi calano a 5.000 per due turni e c’è il divieto di trasferta. Spostata a lunedì 17 la sfida col Napoli. Guai Dominguez: l’argentino ancora out, si dovrà operare alla spalla.

GAZZETTA DELLO SPORT

IL BALLO DEI RINNOVI

Da Svanberg a De Silvestri, il Bologna decide chi resta. Il club deve risolvere nove scadenze fra giugno e il 2023. Per ‘Lollo’ con 20 presenze scatterà il prolungamento. Il Siviglia fa sul serio e insiste per Orsolini. Il problema è la formula: gli andalusi offrono 10 milioni, la formula è però quella del prestito con diritto di riscatto. Ma i rossoblù, in caso di cessione di un pezzo grosso, vogliono fare cassa subito. Per il laterale Ramsay dell’Aberdeen ci vogliono 5 milioni. Agenda: tamponi e corse, martedì si gioca a Cagliari.

REPUBBLICA

IL BOLOGNA RESTA ANCORA IN QUARANTENA

Il TAR dell’Emilia conferma l’isolamento dei giocatori. Rinviato il match di Cagliari, allenamento da lunedì (se i tamponi daranno esito negativo). Bologna-Inter rimane sub iudice, ma quasi certamente si rigiocherà.

RESTO DEL CARLINO

SI GIOCA MARTEDÌ SERA, BOLOGNA INFURIATO

La decisione presa in serata dalla Lega: la gara col Cagliari alle 20:45. E posticipata a lunedì prossimo la sfida col Napoli. La rabbia di Fenucci: la squadra, in quarantena, potrà allenarsi solo domani. E l’Inter? Il Giudice Sportivo non si pronuncia, forse una delibera dopo il 18 gennaio. Napoli solo per 5.000: posto un limite di spettatori per il match coi partenopei. Oggi un altro giro di tamponi a Casteldebole. E domani terza dose per completare il ciclo. Viola, il primo a diventare negativo, si può già allenare. Mihajlovic spera di poterlo fare con tutto il gruppo. Anaclerio: «Serve un centrocampista in più. Sono cambiate le priorità: Dominguez, Soriano e Svanberg non bastano, bisogna trovare un altro elemento affidabile. Giovane? No, meglio un atleta maturo che possa inserirsi subito nel gruppo». Occorre uno sforzo Maggiore: la società ci prova con lo Spezia. Proposti Baselli, Benassi e Verre: il club dice no.

Foto: bolognafc.it