Rassegna stampa 11/10/2019

Rassegna stampa 11/10/2019

CORRIERE DI BOLOGNA

VITA DA NUMERO 10

Lajos Detari: «Con il Real volevo giocare. Sinisa è davvero speciale. Vorrei ancora i trequartisti». Tomas Locatelli: «Al Dall’Ara batte il cuore. Se mi rivedo in Orsolini? Lui sa anche difendere…». Se tifare Bologna è diventato finalmente un piacere. Il pari con la Lazio ha lasciato più entusiasmo che rimpianti. Nella lista dei sogni dei tifosi resta un attaccante. La voglia di portare subito Dominguez. Dubbi sull’inizio di Skorupski.

GAZZETTA DELLO SPORT

ORSOLINI, SEMBRI UN ALTRO

C’è l’effetto Sinisa: più tiri, assist, gol. Ora Riccardo è cuor di leone. Da Inzaghi a Mihajlovic, dalla panchina ai colpi decisivi: metamorfosi in un anno. Tomiyasu k.o. Il c.t. giapponese: «Non gioca». Out 20 giorni? Il Real regala e firma la 11 per Mihajlovic.

REPUBBLICA

STRINGARA: «GRAZIE SAPUTO, IL TUO BOLOGNA SVOLTERÀ»

Parla l’ex mediano, che mercoledì sera ha segnato su rigore al Real Madrid: «Sono tornato a Casteldebole dopo 25 anni, sembra un altro mondo. Ora vedo entusiasmo e voglia di fare».

RESTO DEL CARLINO

VENTO DEL NORD

Il Bologna scopre i giovani Schouten, Svanberg e Skov Olsen, ma si ferma Tomiyasu in Nazionale. Karembeu dopo la festa per il 110° compleanno: «Sinisa è un fratello, dopo il suo videomessaggio non riuscivo a giocare».

Foto: bolognafc.it