Rassegna stampa 12/03/2020

Rassegna stampa 12/03/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

GUIDA ALLA QUARANTENA

«Restate a casa ed evitate i contatti sociali». Così il club prepara i calciatori alla lunga pausa. Esercizi per mantenere la forma. C’è pure il cibo a domicilio. A Casteldebole rimane il responsabile Roberto Tassi, che cura la manutenzione dei vari campi da calcio. Conference call delle società, domani l’assemblea. La Lega fa il conto dei danni causa virus e spera nel Governo. «Pece, disgrezieto!». Oronzo Pugliese, il mago che ispirò Lino Banfi. Trent’anni fa la scomparsa del tecnico che allenò il Bologna tra gli anni Sessanta e Settanta.

GAZZETTA DELLO SPORT

MARAZZINA: «CARO BOLOGNA, TI PARLO DAGLI USA. QUI A VOLTE TI SENTI UN… APPESTATO»

Il Conte Max vive a Miami da mesi: «Ho temuto e temo per i miei genitori. Ho incontrato un italiano arrivato in Florida dopo aver aggirato le restrizioni: l’ho insultato. Io e Sinisa? Eravamo due galli nel pollaio. Alcune ce ne siamo dette… Ma lo apprezzo molto». Giocatori a casa, regole rossoblù: pesi e flessioni, ma non andate a correre.

REPUBBLICA

L’EUROLEGA CHIUDE IL PALADOZZA

A Bologna, per un mese, non si gioca più in EuroCup. La serie dei quarti tra Monaco e Virtus potrebbe farsi tutta nel Principato. Ma crescono pure le pressioni per fermare le coppe, e i club spingono per una Final 8 a fine aprile. Gianluca Morozzi, lo scrittore tifoso: «Non mi manca la Juventus, solo i cari rumori del pallone».

RESTO DEL CARLINO

GREGORI: «IL BOLOGNA MI EMOZIONA ANCORA»

Mediano, giocò in rossoblù dal ’68 al ’74 sotto la guida di Fabbri, Cervellati e Pesaola: «Esperienze indimenticabili con Bulgarelli a fianco. Arrivai per sostituire Fogli, il mio idolo. Con Mujesan, Savoldi e Cresci eravamo spesso ospiti dei tifosi a mangiare tortelloni. Giacomo era meno lezioso di Rivera, lui badava al sodo. Era moderno». Oggi sta ancora sul campo, allena gli Allievi dell’Opitergina: «Troppo tatticismo, poca fantasia. Stupendo ciò che fa Mihajlovic».