Domani alle 9 la presentazione online delle prime due maglie del Bologna per la stagione 2022-2023

Rassegna stampa 13/04/2022

Tempo di Lettura: 2 minuti

CORRIERE DI BOLOGNA

ARNAUTOVIC DA RECORD: MEGLIO DI LUI SOLO GILA

In doppia cifra, insegue l’ex bomber azzurro, top scorer rossoblù dell’ultimo decennio (13 reti nella Serie A 2012/13). Dalla Salernitana alla Sampdoria ha segnato sempre lui: 5 gol. L’ultimo a riuscirci fu Savoldi tra marzo e aprile 1973, ma in 3 giornate (contro Fiorentina, Torino e Verona). Il centravanti rossoblù punta la Juve, che sfiderà sabato insieme a Medel (alcuni punti di sutura al ginocchio sinistro) e De Silvestri, rientrato in gruppo ieri. Alle 15 al Collegio di Garanzia del CONI l’udienza che porterà alla decisione definitiva su Bologna-Inter. Se non saranno ribaltati i verdetti, la partita si recupererà il 27 aprile.

GAZZETTA DELLO SPORT

9 SEGRETI DI ARNAUTOVIC

Mihajlovic e gli 11 gol, la famiglia, il ruolo di leader e gli aiuti all’Ucraina: l’austriaco innamorato di Bologna. 1) Il mercato – Sirene dalla Premier, ma ha il contratto e dato la parola. 2) La confidenza – Desiderava la A: «Il conto era ancora aperto…». 3) Il rapporto – Il ‘papà’ Sinisa, carattere e Serbia: «Io e lui uguali». 4) L’extracampo – Vodka, gin, rum. Ma anche aiuti agli sfollati. 5) La comunicazione – Facebook sì, altri social no: «È fake life». 6) Il merchandising – Maglia a ruba: il suo nome sul 70% del venduto. 7) La casa – Lontano dal caos in una villa di Gianluca Vacchi. 8) Il poliglotta – Parla sei lingue e fa da interprete nello spogliatoio. 9) In campo – In doppia cifra come Verdi e Gilardino. Sei pali: è record. Bologna-Inter, oggi si decide. Ricorso al Collegio di Garanzia del CONI, poche le chance di 0-3 a tavolino.

REPUBBLICA

AFFETTI, GOL E GRATITUDINE, QUEI FIGLI DI SINISA CHE LOTTANO PER LUI

Tutti i ragazzi affezionati ad un allenatore e ad un uomo che nel momento della difficoltà autentica, quando in ballo non c’è il cambio di un modulo ma il suo futuro, la sua vita, non arretra di un centimetro. Il legame col tecnico di Arnautovic: «Che energia le sue parole!». E quello di Barrow: «Prego perché torni presto». Ieri mattina Mihajlovic si è di nuovo collegato via computer con alcuni giocatori, ringraziandoli per la bella prestazione. È paradossale, in questa vicenda unica, ma ora che è costretto ad alzarsi alle 6:30 del mattino ha ancora più tempo per pensare alla squadra. Medel ok con qualche punto al ginocchio, De Silvestri in gruppo.

RESTO DEL CARLINO

NEGRI: «BOLOGNA, ARNAUTOVIC È IL FUTURO»

L’ex bomber: «Il suo atteggiamento è sempre al top. Ma per rendere al meglio avrebbe bisogno di una spalla vera, portato al fraseggio». Tutti pazzi per Medel: boom di like sui social. Il cileno posta l’immagine del ginocchio ferito coi punti di sutura. I tifosi vogliono la sua conferma. A Casteldebole c’è De Silvestri. Caso Inter, tocca al Collegio del CONI. I nerazzurri chiedono lo 0-3, la difesa di Grassani. Stadio provvisorio, il caso. Orti a rischio cancellazione. L’impianto del Bologna minaccia i terreni, i coltivatori si rivolgono al Comune: «Un gesto grave, un abbraccio tra calcio e FICO. Che idea avete del futuro? Ripensateci, siamo una comunità che crea valore». Nell’iniziativa Trappoloni (Sardine).

Foto: Getty Images