Rassegna stampa 17/09/2020

Rassegna stampa 17/09/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

SORIANO: «DEL BOLOGNA SONO IL DJ, GIOCHEREMO ALL’ATTACCO»

Il centrocampista si racconta: «Nel lockdown ero a Genova, poi è nato il mio secondo figlio. Voglio segnare più gol. Non mi piace guardare troppo nel futuro ma spero di diventare come Palacio, uno che non si risparmia mai: quella è vera leadership». La disfida del braghino: «Li vogliamo bianchi come dice lo statuto». La lettera del Centro Bologna Clubs alla società: i pantaloncini blu non sono nella tradizione. Tamponi negativi per Fenucci e gruppo.

GAZZETTA DELLO SPORT

MISSIONE FORT SINISA

Troppi gol, Bologna chiudi le porte. L’anno scorso, almeno una rete subita in 33 gare di fila. Un record: «Dobbiamo prenderne meno». Davanti alla rete: Skorupski intoccabile? Sì, ma ora serve l’anno perfetto. Il centrocampo: nessuno sposti Medel, sta bene nel centro del sistema. I centrali: Tomiyasu va in mezzo, la sfida è re-imparare in fretta. L’atteggiamento: più coperti dall’avvio, Miha non esclude la svolta. L’esperienza: De Silvestri e la teoria di Sinisa del pallone da… bucare.

REPUBBLICA

SKOV OLSEN PUÒ PARTIRE

Ritiro blando, Barrow e Orsolini titolari e una concorrenza spietata. Il talento danese ha deluso. E la società deve far cassa per puntare a Supryaga. L’arrivo di Vignato intasa le corsie. Le uniche offerte da Besiktas e Spezia. Il mercato chiude il 5 ottobre. Intanto Centro Bologna Clubs e Percorso della Memoria Rossoblù, con una lettera appassionata, hanno ricordato alla società che sarebbe il bianco a caratterizzare il pantaloncino del Bologna.

RESTO DEL CARLINO

SUPRYAGA VUOLE BOLOGNA. SANTANDER, VALIGIE PRONTE

L’ucraino ha scelto: la Dinamo Kiev chiede troppo, ma dovrà tenerne conto. Il ‘Ropero’ è più vicino allo Spezia, il Lecce di Corvino si fa avanti per Corbo. Tomiyasu e Medel, due ministri per la difesa. Nel reparto arretrato non arriveranno nuovi acquisti, si spostano il giovane giapponese e l’esperto cileno: è il loro ruolo in Nazionale. Finalmente Hickey può correre, tamponi ok anche per Fenucci. Associazione storica contro i pantaloncini: «Sono spariti quelli bianchi della tradizione».

Foto: Imago Images