Rassegna stampa 17/12/2021

Rassegna stampa 17/12/2021

Tempo di Lettura: 1 minuto

CORRIERE DI BOLOGNA

ARNA E SKORUPSKI PER BATTERE LA JUVE

Domani in campo i migliori. L’ultimo a fermare la Juventus fu Donadoni nel 2016 (0-0, c’era sempre Allegri sulla panchina bianconera). Ieri sera Saputo ha preso parte al Dall’Ara alla cena con dirigenti, staff tecnico e dipendenti: «La pandemia? I nostri programmi non cambiano, siamo solidi e in crescita».

GAZZETTA DELLO SPORT

MIHAJLOVIC RITROVA GLI 11 INTOCCABILI

Col blocco unico il Bologna vola. Schierando la squadra titolare, Sinisa ha fatto 10 punti in 4 partite. E ora c’è la Juventus. Saputo sicuro: «Il club è solido nonostante il periodo passato in pandemia, avanti coi nostri programmi». Per il presidente, in città con la mamma Mirella e il figlio Luca, brindisi insieme alla squadra nel pomeriggio e cena aziendale in serata.

REPUBBLICA

ARNAUTOVIC CE LA FA, PRONTA LA LISTA ESUBERI

Cinque giocatori in partenza a gennaio. Tra questi c’è anche Van Hooijdonk, per il quale il NAC Breda ha avviato un contenzioso legale: chiede 450 mila euro d’indennizzo alla società rossoblù. Gli altri esuberi sono Mbaye, Santander, Dijks e Skov Olsen. Ma piazzarli non sarà semplice. Domani la Juventus al Dall’Ara: attesi 22 mila spettatori. In tribuna anche Saputo, che ieri ha incontrato i dipendenti rossoblù rassicurandoli sul futuro.

RESTO DEL CARLINO

SAPUTO: «IL BOLOGNA PIU’ SOLIDO DEL COVID»

Il patron canadese ieri ha cenato in Terrazza Bernardini coi dipendenti, rassicurando sul fatto che il club ha le spalle larghe. Sette anni, tante spese: il proprietario ha investito circa 230 milioni, e vuole crescere. La Juventus per caricarsi: nel 2016 la squadra di Donadoni interruppe la striscia vincente di Allegri. Skorupski e Arnautovic sono ok, Mihajlovic adesso può sorridere. Dopo aver scontato il turno di squalifica, Dominguez riprenderà il suo posto in mezzo al campo. Attesi 22-23.000 spettatori.

Foto: Imago Images