Rassegna stampa 18/11/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

BOLOGNA, L’AREA È OFF LIMITS

Finora 11 gol segnati ma soluzioni spesso prevedibili: l’assenza di un centravanti ‘vero’ e il momento no di Orsolini costringono a scelte obbligate e a provarci da lontano. Svanberg primo della squadra per conclusioni da fuori (12 tentativi), seguito da Barrow (10).

GAZZETTA DELLO SPORT

POLI: «IL BOLOGNA VALE, NO A PAURE O ALIBI»

Il capitano: «Sinisa insegna e io torno presto. A fine mese conto di esserci. Giovani di qualità ma servono gli esperti. Senza lockdown, oggi saremmo in Europa. Non sappiamo cosa sia la paura: siamo da classifica di sinistra, ci mancano 3-4 punti. Se Kucka mi ha chiamato per la rottura del perone? No. Mihajlovic morbido? Rido… Orsolini e Soriano in azzurro? Lo meritano. Santander è un giocatore serio e molto utile».

REPUBBLICA

ULTIMI RIENTRI, C’È POCO TEMPO PER PREPARARE LA SFIDA ALLA SAMP

Solo tra oggi e domani, col ritorno di Dominguez, Orsolini, Soriano e Vignato, Mihajlovic riavrà tutti i suoi giocatori. Infortunati finalmente sulla via del recupero. Medel sarà disponibile a Genova: difficile che Sinisa lo rilanci subito da titolare, dipende anche da Schouten. Passi avanti anche di Hickey, Mbaye e Sansone, per Dijks, Poli e Skov Olsen serve ancora tempo. Finale di 2020 intenso: 8 partite tra il 22 novembre e il 23 dicembre.

RESTO DEL CARLINO

«IL BOLOGNA GIOCA BENE, MA NON BASTA PIÙ»

Colomba: «La squadra non avrà problemi a salvarsi, però sarebbero serviti un centravanti e un difensore per fare il salto di qualità». Il ricordo di undici anni fa: «Venni chiamato a sostituire Papadopulo, però a Marassi finì 4-1. Poi cambiammo passo». La doppia carriera di Falcinelli: in Serbia è rinato a suon di gol. Poli si rivede in campo dopo l’infortunio, oggi tampone per Barrow.

Foto: Imago Images