Rassegna stampa 19/02/2021

Rassegna stampa 19/02/2021

CORRIERE DI BOLOGNA 

IL SUMMIT DEI TARALLUCCI E VINO. SINISA-ULTRÀ, UN’ORA PER LA PACE

Il faccia a faccia al Dall’Ara, le parti escono insieme tra saluti e pacche sulle spalle: «Ciao mister, a presto». E Mihajlovic posa per una foto con un bambino davanti allo store. Oggi conferenza del serbo. Il Sassuolo e la strana vigilia. Corsi e ricorsi in attesa dei neroverdi: nel 2017 prima del derby le due ore in discoteca. Da Sabatini arrivane le scuse: «Il club si avvicini alla città». Futuro Rossoblù incontro il direttore e Fenucci: «Si apre un canale comunicativo». Il presidente Melega: «Quello di Mihajlovic è stato solo un incidente. Con la società faremo degli incontro periodici».

GAZZETTA DELLO SPORT

LA PACE

Sinisa-tifosi: avanti insieme per il Bologna. Fra i gruppi ultrà e Mihajlovic strappo ricucito. E domani il tecnico compie 52 anni sul campo. «I soci di minoranza: Sabatini si è scusato». La rinascita di Sansone. Ora spera nel gol dell’ex. Domani sera col suo Bologna sfida il Sassuolo e il suo passato: non segnava da 14 mesi, si è sbloccato contro il Benevento.

REPUBBLICA

TUTTI DI NUOVO SUL PULLMAN, COSÌ SINISA RICONQUISTA GLI ULTRÀ

Incontro di una cinquantina di minuti coi gruppi organizzati ieri sera al Dall’Ara. Finisce a sorrisi e pacche sulle spalle. E Sabatini chiede scusa a Futuro Rossoblù: «Ho sbagliato». Domani il Sassuolo, oggi Mihajlovic parla in conferenza stampa. Pensavano fosse il jolly, invece Medel è sempre fuori. Il cileno ritarda ancora il rientro per i postumi dell’ennesimo acciacco.

RESTO DEL CARLINO

MIHAJLOVIC E I TIFOSI, UN’ORA PER FARE PACE

Dopo il video delle polemiche, il mister ha parlato ai gruppi della curva per cinquanta minuti: alla fine tutti sono usciti più sereni. Sinisa era da solo, prima ha ascoltato e poi ha replicato alle rimostranze. Futuro Rossoblù è soddisfatto: «Sabatini ci ha chiesto scusa». Ieri l’associazione ha potuto dialogare anche con Fenucci, oggi pomeriggio toccherà al Centro Bologna Clubs. Il presidente Melega: «Stadio provvisorio, hanno confermato che si farà al CAAB». Bologna, soffia il vento della rivoluzione. In estate scadono i contratti di Palacio e Danilo, ma anche di Sabatini. E l’incertezza sull’allenatore frena le mosse sul mercato. Arnautovic, Lovric, Marcos Paulo e il ruolo di Barrow: nodi da sciogliere. Domani sfida al Mapei Stadium: Poli e il ‘Trenza’ stanno rimontando. Mister Medel, è ancora k.o. Il cileno è fuori da un mese e mezzo, in Sudamerica voci di un suo ritorno al Boca o all’Universidad.

Foto: Imago Images