Rassegna stampa 19/10/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

RIBALTATI

Il Bologna perde il derby dopo essersi portato sul 3-1 con Soriano, Svanberg e Orsolini. Il Sassuolo rimonta e vince 3-4. L’analisi di Mihajlovic: «Dominio per 70 minuti, fa male perdere così. Sarà un’annata difficile, ma potevamo avere sei punti in più. Il gol del 3-2 ci ha tagliato le gambe». Gol, assist e trame di gioco, è Soriano il leader d’attacco: «Ma avrei preferito 3 punti». De Silvestri k.o., oggi il verdetto sulla ginocchiata subita in gara. Assemblea dei soci: il segno negativo nel bilancio si annuncia da profondo rosso.

GAZZETTA DELLO SPORT

EUROSASSUOLO DA IMPAZZIRE. BOLOGNA, GIOCO E FRAGILITÀ

Neroverdi sotto 3-1 e capaci in soli 13′ di ribaltare tutto. De Zerbi secondo a -2 dal Milan. Orsolini: gol e polemica. Sinisa, squadra a rapporto: «Non perdiamo la testa. Fra questa e la gara di Benevento meritavamo più punti, almeno 4. Dopo il gol del 3-2 ci siamo spenti, non c’è stata la reazione giusta». Oggi Miha parlerà ai giocatori e ribadirà due concetti: «Annata difficile, serve fiducia, dobbiamo reagire». Ansia De Silvestri: salta la Lazio? Joey in assemblea. Colpo al ginocchio per il laterale. Oggi approvazione del bilancio: Saputo ci sarà in videoconferenza. Domani in Giunta passo decisivo per il Dall’Ara.

REPUBBLICA

DIFESA A BRACCIA ALZATE, IL SASSUOLO RIMONTA E PASSA

Sul 3-1 pareva chiusa: ma De Zerbi cambia e sorprende Mihajlovic. I nuovi entrati steccano e i rossoblù si inabissano. Soriano e Palacio vivi, Tomiyasu sbanda, Barrow delude. Se tutti fanno il compitino non basta. Orsolini a nervi tesi, non c’è più feeling con Sinisa. Il 3-1, primo gol stagionale, e poi quel gesto a zittire la panchina o la tribuna. Mihajlovic: «Ma chi ha zittito che non c’era nessuno?».

RESTO DEL CARLINO

SOLITO COPIONE, LA DIFESA FA FRANARE IL BOLOGNA

Spinti da Soriano e Palacio, i rossoblù vanno in vantaggio 3-1, poi si fermano. Sassuolo micidiale: gli bastano 13 minuti per vincere 3-4. Trentasette gare di fila subendo gol, e sarebbero 38 contando anche la Coppa Italia. Il triste primato del Duisburg nel 1975 a portata di mano. «Ci siamo sgonfiati, serve pazienza». Mihajlovic controcorrente: «Zero punti in due partite, mi rode perché potevano chiuderla prima». Unica nota positiva: Orsolini torna al gol, ma dopo la rete un gesto polemico per zittire le critiche. Oggi assemblea dei soci in casa Bologna, il rosso sfiora i 45 milioni. Domani atteso l’ok della giunta per lo stadio.

Foto: Imago Images