Rassegna stampa 19/11/2019

Rassegna stampa 19/11/2019

CORRIERE DI BOLOGNA

«IBRA PUÒ SCRIVERE LA STORIA. E CON LA MAGLIA ROSSOBLÙ SAREBBE MOLTO PIÙ BELLO»

Prandelli: «Il suo arrivo un grande messaggio per il calcio. La squadra sa cosa deve fare in campo, c’è. Mio figlio mi racconta della compattezza dello staff, di come si lavori bene, di Sinisa che controlla tutto. I momenti difficili ci sono sempre, poi basta una vittoria e torna il sereno. Ho conosciuto Saputo anni fa in Canada, mi fece un’ottima impressione»

GAZZETTA DELLO SPORT

VIVIANO: «TORNARE A BOLOGNA CON IBRA E SINISA? ANCHE A GETTONE…»

Attualmente svincolato, l’ex portiere rossoblù fra sogno e battuta: «Loro due rappresentano un binomio atomico, da godersi in prima fila. Mihajlovic lo adoro e mi piace come gioca il Bologna: meriterebbe più punti di quelli che ha. A Zlatan ho scritto su quel post d’addio alla MLS: “Sei il mio idolo”. Varrebbe l’arrivo di Baggio».

INZAGHI: «LA MIA FELICITÀ È IL BENEVENTO. E ORA HO CAPITO DOVE SBAGLIAVO»

A tu per tu con Pippo: «L’allenatore non è tutto: conta ben altro. E dico sì alla VAR, ma solo sul fuorigioco. A Bologna qualcosa di certo ho sbagliato. Adesso auguro a Sinisa di vincere la sua battaglia. Vieri ha sempre voluto giocare con me. Se vuole gli offro un posto nel mio staff»

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, CON IL PARMA DERBY DELL’ANSIA

Chi rischia di scottarsi di più è proprio la squadra di Mihajlovic. Oggi la classifica regala solo tre punti di margine sulla terzultima. E il calendario a dicembre propone Milan e Atalanta al Dall’Ara e Napoli e Lecce in trasferta. C’è l’enorme attenuante dell’assenza di Sinisa. Ma dopo aver investito tanto sul mercato, al momento non si sa ancora se l’organico allestito in estate sia più competitivo di quello della scorsa stagione.

Foto: bolognafc.it