Rassegna stampa 20/07/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

ARRABBIATISSIMO

La figuraccia di San Siro ha mostrato i limiti di una rosa che per l’Europa va rivoluzionata. Summit a Casteldebole: Sinisa si è confrontato con la dirigenza. Per qualcosa di più eccitante bisogna cambiare. Dopo la lezione di San Siro, a Bergamo tornano i big dell’attacco. In mediana si scalda Medel. Da Sansone a Denswil fino a Santander: i peggiori in campo di sabato erano osservati speciali e potrebbero lasciare la squadra a fine stagione. Mihajlovic chiede un centravanti. Al Meazza si è riaccesa la suggestione Ibrahimovic, ma Bigon frena: «Invitarlo per un caffè? Non credo sia possibile: dovrebbe invitare lui me».

GAZZETTA DELLO SPORT

BOLOGNA, IL SUMMIT È OK

Mihajlovic incontra i dirigenti per parlare di mercato: si punta su Calabria, Favilli e Pellegri per il futuro. La sconfitta con il Milan è ormai alle spalle. Sinisa: «Ho già capito come cambiare». Bocciati Denswil, Santander, Skov Olsen, Skorupski e Svanberg. Anche Isak sul taccuino. E resta il sogno Ibrahimovic. Domani con l’Atalanta tornano Barrow e Medel.

REPUBBLICA

EUROPA E BILANCI, IL BOLOGNA NELLE MANI DI SAPUTO

Le pressioni di Mihajlovic, i nuovi conti in rosso. Il proprietario deve scegliere: rinforzi veri o giovani da lanciare. Ma questo resta potenzialmente il miglior anno della sua gestione. A Sinisa servono due difensori e una punta. Il legame col club è saldo, altrimenti non avrebbe rinnovato fino al 2023.

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA E SINISA, IL DERBY DELLE AMBIZIONI

Mihajlovic chiede investimenti, il lockdown peserà per 50 milioni sui conti di casa Saputo: si cerca un punto d’incontro. Il patron ha già speso oltre 100 milioni e sono calati i ricavi anche per gli Impact. Il tecnico ha appena rinnovato il contratto. Servono due difensori e un centravanti. Domani sera in casa dell’Atalanta: si ricomincia da Barrow e Palacio, a Bergamo è una sfida speciale. I due attaccanti non sono scesi in campo col Milan ma torneranno titolari. L’ultima partita senza subire reti nove mesi fa contro il Genoa, poi per 29 gare consecutive la porta di Skorupski è stata violata.

Foto: Getty Images