Rassegna stampa 21/04/2020

Rassegna stampa 21/04/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

IL PROTOCOLLO COSTA 250 MILA EURO. IL BOLOGNA SI METTE IN SICUREZZA

Albergo, campi, spogliatoi e test: la società prepara il ritorno dei giocatori non lascia nulla al caso. Stanze singole per gli atleti, hotel riservato e chiuso all’esterno. I macchinari per la sanificazioni sono già costati 5.000 euro. Tutti i giorni bisogna sanificare spogliatoi e ambienti comuni, mensa compresa. Ogni test sanitario, singolarmente, costerà 150 euro, da moltiplicare per i 50-60 elementi dello staff tecnico e atletico. La Lega calcio vuole ripartire tra un mese. La Lega oggi vota il calendario. Fra un mese la A vuole partire. Nella bozza via alla Coppa Italia e poi al campionato. Sinisa si unirebbe alla squadra solo gli ultimi giorni. Presto si svela il Dall’Ara: progetto e costruttore saranno annunciati dopo il lockdown.

GAZZETTA DELLO SPORT

«VI RACCONTO SINISA»

A tu per tu con Emilio De Leo, il collaboratore tattico di Mihajlovic: «Molti mi chiedono se mettiamo Sinisa in vivavoce nello spogliatoio. Ma non è vero: all’intervallo comunica solo con me o Tanjga. A Brescia era arrabbiato: inseriamo una punta in più, ci disse, faremo un gol più di loro. E così andò. Nel 1998, in ritiro con la Lazio, gli chiesi una foto. Quindici anni dopo eravamo fianco a fianco sulla panchina della Serbia contro la Spagna». Taglio stipendi: anche i dirigenti rossoblù partecipano, insieme ai calciatori.

REPUBBLICA

STIPENDI TAGLIATI, C’E’ L’INTESA

Fenucci e i giocatori d’accordo, si lavorerà ad una riduzione percentuale mensile in busta paga. Oggi assemblea di Lega, domani summit col ministro Spadafora: tanti dubbi sulla ripresa il 4 maggio. Ma una data sulla ripartenza del campionato ancora non c’è. «Siamo favorevoli a ricominciare – fa sapere il Bologna – ma solo se in sicurezza e senza forzare la mano al Governo». Da protocollo, serviranno tre-quattro giorni solo per i test sanitari.

RESTO DEL CARLINO

IL DALL’ARA PER QUARANT’ANNI AL BOLOGNA

Questa è l’ipotesi a cui stanno lavorando il club e il Comune per la concessione: resta da risolvere il nodo del contributo di Palazzo d’Accursio. Le cifre dei lavori sono lievitate: il Comune potrebbe arrivare a mettere 42 milioni di euro. Ma le difficoltà del periodo potrebbero rallentare l’operazione. Uno sconto è possibile tramite la riduzione del canone annuale pagato dal Bologna. Ritiro della squadra: l’hotel sarà il Calzavecchio. Oggi in Lega si discuteranno i protocolli di sicurezza per le squadre. I rossoblù prenoteranno l’intera struttura di Casalecchio di Reno.

Foto: bolognafc.it