Rassegna stampa 21/09/2020

Rassegna stampa 21/09/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

BOLOGNA, CI SIAMO

A San Siro la ‘prima’ per i rossoblù, contro il Milan dell’ex Pioli. De Silvestri quasi certo dall’inizio, qualche dubbio in mezzo. In attacco Palacio con Orsolini e Barrow. «Crescere e lottare sempre. Stadi con solo mille tifosi? Tutto aperto, non è logico». Mihajlovic parla alla vigilia: «Se non c’era Bonaccini, stavamo ancora a farci il tifo da soli. Non sembra neanche di sinistra…». Bombardini: «C’è lo spazio per ripetere il nostro blitz».

GAZZETTA DELLO SPORT

ZLATAN, MIHAJLOVIC E LA GRANDE AMICIZIA NATA DA UNA ZUCCATA

Quella partita… Un legame speciale che dura da 15 anni e iniziò con le scintille in campo. E quel sogno… A gennaio, prima del Milan, si parlò di Ibra al Bologna. Frabotta, colpo da Maestro. Svolta a sinistra, dall’Under 23 a CR7: il pendolino romano sfreccia sulla fascia juventina. Contro la Sampdoria l’ex rossoblù è sempre all’attacco, e Pirlo lo promuove: «Ha fatto un’ottima gara, l’ho scelto perché sa giocare».

REPUBBLICA

SINISA APRE SAN SIRO: «AVANTI COI GIOVANI, CHE BELLA SFIDA»

Il Bologna alle 20:45 riparte dal Milan. Mihajlovic applaude Bonaccini: «Stadi riaperti grazie a lui. Non sembra neanche di sinistra…». Borini: «Stasera né di qua né di là, penso già a quello che farò da grande. Sono senza squadra, ho ripreso gli studi interrotti al Pacinotti. E sogno un futuro da architetto».

RESTO DEL CARLINO

«IL MIO BOLOGNA PUÒ BATTERE TUTTI»

Mihajlovic è carico, ma ammette: «Non possiamo puntare all’Europa, dovremo costruire con i giovani. Il COVID ha procurato danni economici. In questa situazione non cambiare idea è poco intelligente». Il tecnico sulla riapertura degli stadi: «Bonaccini ha coraggio, non sembra di sinistra». Voglia di rivincita, Sinisa punta sull’orgoglio. Potrebbero essere otto i titolari che erano in campo nella disfatta di San Siro: Tomiyasu trovò il gol, stasera sfiderà Ibrahimovic. Medel squalificato, Hickey in attesa del transfer.

Foto: bolognafc.it