Rassegna stampa 23/04/2021

Rassegna stampa 23/04/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

RESTYLING DALL’ARA, SAPUTO VA AVANTI

Confermato il progetto e le intenzioni: «Il COVID non ci ha fatto ritardare troppo. Ora siamo impegnati a realizzare lo stadio provvisorio». Dal campo: per Dominguez stagione finita, con l’Atalanta non c’è Tomiyasu. L’implacabile istinto del gol di Jack da Castel Maggiore. La rivincita della periferia che ha stregato San Siro. La famiglia Raspadori è cresciuta nel Progresso: dopo i primi calci in via Lirone, il 21enne è esploso nel Sassuolo.

GAZZETTA DELLO SPORT

SAPUTO VOTA SINISA

«Avanti insieme. Il Bologna crescerà». Il proprietario a Casteldebole incontra il tecnico. E al sindaco Merola: «Nuovo Dall’Ara? Non vedo l’ora». Così Joey a Bfc Tv: «Voglio bene al club e assicuro tutto il possibile per prendere la giusta direzione. Squadra bella che non balla, come dice Sinisa. Mercato? Vediamo che cosa succederà». Le richieste: poche cessioni e un centravanti, Mihajlovic vede vicino il salto di qualità. Dominguez in stampelle: stagione finita? Il verdetto nei prossimi giorni.

REPUBBLICA

SAPUTO VEDE MEROLA E MIHAJLOVIC

«Il mio impegno per il Bologna prosegue. L’obiettivo è migliorare la squadra, ma non sempre ci si riesce. Lo stadio? Ci tengo molto». Dubbi sui futuri investimenti: COVID e costi, è tutto in salita. Non preoccupa il meno 13 milioni della semestrale di dicembre. Ma sono già 191 quelli investiti dal patron. Migliorare i conti in questa congiuntura economica sarebbe utopia. Dominguez, oggi il responso: stagione probabilmente finita. Tomiyasu salta anche Bergamo.

RESTO DEL CARLINO

SAPUTO MIHAJLOVIC: PRIMO SÌ

C’è voglia di continuare insieme. Il patron ripianerà il passivo, quindi due cessioni per finanziare il prossimo mercato come richiede l’allenatore. Resta Tomiyasu, si cercano un terzino e un centravanti. Joey ha incontrato anche il sindaco Merola prima di ripartire per Montreal: a fine mese il progetto definitivo per il Dall’Ara. Il canadese: «Voglio migliorare sempre la squadra. Come dice Sinisa, siamo belli ma non balliamo: purtroppo Abbiamo lasciato alcuni punti sul tavolo. Dobbiamo portare a termine lo stadio provvisorio per i nostri tifosi, poi faremo il restyling». Oggi in Certosa la nuova tomba per Bulgarelli, ma sarà una cerimonia senza tifosi.

Foto: Imago Images