Rassegna stampa 23/12/2019

Rassegna stampa 23/12/2019

CORRIERE DI BOLOGNA

BOLOGNA, GRAN FINALE

La squadra di Mihajlovic batte il Lecce 3-2 e chiude nella parte sinistra della classifica. Partita dominata e annata da incorniciare. Qualche brivido nel finale non toglie nulla ai rossoblù. Orsolini, doppietta e dedica: «Sinisa è un grande uomo e noi siamo uno spettacolo». È il più giovane italiano ad aver segnato due gol in questa Serie A. Poli: «Meritiamo questa classifica, abbiamo fatto cose straordinarie». Scintille Medel-Sinisa in campo, De Leo: «Tutto rientrato». Nessuna frattura per Santander, colpito duro alla tibia.

GAZZETTA DELLO SPORT

EFFETTO MIHAJLOVIC A MILLE. IL BOLOGNA SBANCA LECCE

Con il mister in panchina, 11 punti in 7 gare. Doppietta di Orsolini, i rossoblù nella parte sinistra della classifica. Ritorno alla normalità: lite Sinisa-Medel, poi la pace. Miha a il cileno ai ferri corti in coda al primo tempo. L’allenatore voleva sostituirlo, all’intervallo il chiarimento. ‘Orso’ ironico: «Certo, Gary ha rischiato…». Fenucci: «Gli 80 minuti migliori della nostra stagione». Botta alla tibia per Santander, escluse complicazioni.

REPUBBLICA

BOLOGNA TRAVOLGENTE A LECCE. SINISA LO RIPORTA TRA LE PRIME DIECI

3-2 nell’ultima partita del 2019, terza vittoria in quattro partite: i rossoblù ora volano. Pericoloso calo nel finale, ma le due reti subite non cancellano la super prestazione. Doppietta di Orsolini, poi Soriano, successo strameritato. Fenucci: «Sinisa si sente». Sansone incanta, Tomiyasu domina sulla fascia. Lite tra Sinisa e Medel, Poli: «Sono cose di campo, il chiarimento è stato immediato».

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, UNO SHOW

Due volte Orsolini e poi Soriano sgretolano il Lecce: ora è nono posto. Partita a senso unico, con i rossoblù che avrebbero potuto segnare molte più volte. Tardiva la reazione dei pugliesi. Orsolini rinato: «Tutto merito del mister. Sa come punzecchiarmi, siamo molto legati. Ma non dobbiamo più correre certi rischi». De Leo: «Il battibecco tra Medel e Mihajlovic ha fatto bene alla squadra. Poi si sono chiariti». Fenucci: «La più bella partita dell’anno». Poli: «Oggi ci meritiamo gli applausi, ma vogliamo fare più di così».

Foto: Getty Images