Rassegna stampa 24/04/2021

Rassegna stampa 24/04/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

IL REBUS SINISA, I CONTI E IL MERCATO

Bologna, il futuro inizia con la Dea. Il club vuole blindare il tecnico. L’obiettivo attaccante. Da Barrow a Svanberg e Schouten: i rossoblù corteggiati. «Gasp è un savoiardo, Miha ha più ironia. Orso è il mio preferito: punta sempre l’uomo». Marocchino: «I tecnici hanno mentalità». Dal campo: stagione finita per Dominguez, k.o. anche Dijks. Alla Certosa la cerimonia per la tomba di Bulgarelli.

GAZZETTA DELLO SPORT

IL TABÙ

Bergamo stregata da 12 anni. Sinisa cerca un’altra impresa. Nel 2009 l’ultimo successo del Bologna, sempre con Miha in panchina. E dal 2013 nemmeno un punto: 6 sconfitte in 6 partite. Dominguez, la stagione è finita. Dijks out: possibile difesa a tre. Barrow e Orsolini in cerca di rivincita. Domani hanno l’occasione di dimostrare che non erano solo meteore quando sono apparsi nel radar atalantino.

REPUBBLICA

IL PALLONE AL CENTRO, GLI AFFARI VERRANNO

Copiare l’Atalanta è meglio che batterla. La parola chiave è ‘sostenibilità’, come insegnò ai suoi tempi l’Udinese. Oggi il club bergamasco ha visto schizzare i suoi ricavi a 139,9 milioni, contro i 41,8 della stagione 2014/15. Il miracolo nerazzurro è stato principalmente tecnico. Un allenatore (Gasperini) che le ha indovinate praticamente tutte, un d.s. (Sartori) che ha mostrato il solito occhio lungo nella scelta della ‘manodopera’, una proprietà (Percassi) innamorata e competente che ha aggiunto tasselli su tasselli senza stravolgere l’ossatura. Da Casteldebole: Dijks e Dominguez k.o., ritiro estivo ancora a Pinzolo.

RESTO DEL CARLINO

LA RIPARTENZA DI BARROW: È GIÀ AL TOP IN EUROPA

Nessuno giovane come lui ha fatto 8 gol e 9 assist nei cinque campionati principali: ora l’obiettivo è arrivare in doppi cifra. Nelle ultime 19 reti rossoblù c’è il suo zampino per ben 12 volte. Verso Bergamo: Schouten e Svanberg tornano titolari. Dominguez evita l’operazione. Si ferma Dijks, allarme in difesa. L’argentino ha subito una lesione del legamento collaterale: 40 giorni. L’olandese fuori tre settimane. I felsinei torneranno a Pinzolo, due settimane con amichevoli. Manca solo l’ufficializzazione, ma la sede del ritiro sarà la stessa delle ultime stagioni. Sinisa l’ha saltato due volte. Adesso Bulgarelli riposa in pace. Le ceneri della bandiera alla Certosa, la sua famiglia: «Aveva scelto la terra, come quella dei campi di Portonovo di Medicina». Di Vaio, un ricordo speciale: «Non dimenticherò quel gol a Napoli con il lutto al braccio perché Giacomo ci aveva lasciati».

Foto: Imago Images