Rassegna stampa 24/06/2020

Rassegna stampa 24/06/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

«DENSWIL, ROCCIOSO ACROBATA. SE RESISTE ORA, POI FARÀ BENE»

Kreek, coordinatore delle giovanili dell’Ajax, crede in lui: «Faceva kickboxing, ha qualità. In Italia serve tempo». Lunedì sera due suoi errori hanno spianato la strada alla Juventus: «La Serie A gioca più aperta rispetto agli anni scorsi, per i difensori è dura. In Olanda era un centrale di talento, deve dimostrare di essere all’altezza». I numeri della ‘prima’ dopo il COVID: è sempre un bel Bologna, ma bisogna tirare in porta. Palacio ancora decisivo.

GAZZETTA DELLO SPORT

IL BOLOGNA TIENE LA TRECCIA. PALACIO ALLUNGA AL 2021

La firma ormai è una formalità e arriverà a breve. Il d.s. Bigon lo incorona: «Rodrigo è fondamentale dentro e fuori dal campo, tra noi c’è un rapporto molto bello». Difesa: Denswil giù, parte la caccia ad un centrale. Sogno Lyanco, piace Salcedo del Tigres: sull’ex Fiorentina c’è anche il Benevento.

REPUBBLICA

DIFESA TRABALLANTE E POCO ATTACCO, È UN BOLOGNA IN RODAGGIO

Errori tecnici, difficoltà comprensibili. Schouten e Bani opzioni in più con la Samp. Le statistiche e i confronti con il recente passato chiariscono dove e come è calata la squadra dopo lo stop imposto dal COVID. Contro la Juventus soliti sospetti e soliti difetti, meglio guardare avanti. Mercato: se Danilo se ne va, ipotesi Salcedo.

RESTO DEL CARLINO

DALL’ARA, C’È ANCHE IL SÌ DEL COMUNE. ECCO I 40 MILIONI PER IL RESTYLING

La cifra sarà pagabile in tranche, l’amministrazione dichiarerà la pubblica utilità con atto di Giunta. Il Bologna pagherà 5 milioni di canone. L’a.d. del Bologna Fenucci atteso a Palazzo d’Accursio per la formale registrazione del progetto. Resta da decidere dove sorgerà l’impianto temporaneo: CAAB, Borgo Panigale e Fiera le aree in ballo. Denswil, è davvero difficile il calcio italiano. Due errori dell’olandese hanno dato il via libera alla Juve. E dire che tra Olanda e Belgio ha vinto quattro scudetti e varie coppe. Il Bologna deve ancora aggrapparsi a Palacio. L’argentino ha 38 anni, ma quando è entrato in campo lunedì è riuscito a dare un senso alle manovre d’attacco. È stato il playmaker aggiunto in campo, e c’è un contratto da rinnovare subito. Cangiano, la felicità del debuttante. Anche Mihajlovic ha scommesso su ‘Magic Box’: ora ci vuole il gol. Ha 18 anni, è stato prelevato dalla Roma. La sua specialità sono i tiri a giro da fuori. E il futuro lo sta aspettando. Rigore negato: la rabbia sui social.

Foto: Imago Images