Sinisa c'è: doppio tampone negativo, da domani Mihajlovic a Casteldebole per guidare la squadra

Rassegna stampa 24/08/2020

CORRIERE DELLA SERA

MIHAJLOVIC POSITIVO DOPO LA VACANZA IN SARDEGNA. ORA IN ISOLAMENTO, SALTERÀ IL RITIRO

Lo scorso anno, il 13 luglio, il tecnico del Bologna aveva annunciato di avere la leucemia. Le figlie Viktorija e Virginia: «Grazie a tutti per i messaggi, ma state tranquilli». «Sono in forma, giochiamo», così Sinisa ha voluto quella partita con gli amici. In campo Bonolis, padre e figlio, e Rovazzi, tutti negativi. L’amico Vasfi: «Sono state rispettate le regole anti-COVID. Ho sentito la moglie: Sinisa supererà anche questo momento».

GAZZETTA DELLO SPORT

IL COVID FERMA MIHA

Sinisa positivo dopo la Sardegna: «Asintomatico e in isolamento». Da venerdì a Bologna, subito il tampone. Trapianto a ottobre, ora il suo sistema immunitario è di nuovo ok. Salterà il ritiro di Pinzolo e verrà sottoposto a controlli frequenti. Ha giocato con Bonolis e Rovazzi, entrambi negativi. Anche l’ex rossoblù Pulgar positivo. De Silvestri e Supryaga, Bologna cerca l’ultimo sì. Accordo da trovare col difensore, prezzo alto per la punta. Per l’ex granata si lavora sul contratto. Spiraglio per l’ucraino: la Dinamo Kiev vuole trattenerlo almeno un mese. Oggi il raduno: subito i tamponi, poi i test atletici. Tomiyasu è ok. Nel pomeriggio la squadra si ritrova a Casteldebole, il giapponese ha recuperato. Giovedì scatta il ritiro a Pinzolo.

REPUBBLICA

SINISA POSITIVO AL COVID E ISOLATO

Mihajlovic sottoposto al tampone. Le figlie: «Papà sta benissimo ed è completamente asintomatico». Il Bologna in ritiro ancora senza di lui. Dovrà osservare una quarantena di due settimane. Era stato appena accostato all’Inter. Vacanze a Porto Cervo. Le cene con Ibra e Briatore. E le sfide a padel. Oggi pomeriggio gli esami ai giocatori. Cavo: «Massima cautela ma il trapianto è lontano. Per questo siamo più sereni. Ora aspettiamo il secondo tampone. Comunque i ricoveri non sono più quelli dei mesi scorsi».

RESTO DEL CARLINO

FERIE IN SARDEGNA, CI CASCA ANCHE SINISA. SCONFITTA LA LEUCEMIA È POSITIVO AL COVID

L’allenatore del Bologna ha contratto il virus, ma è asintomatico. Le figlie: «Sta benissimo, grazie per l’affetto». Dovrà saltare il ritiro e restare in isolamento per due settimane. Osserverà la quarantena nell’hotel in cui vive. sinPolemica per gli assembramenti senza mascherina nell’isola. Mihajlovic solo sul Web, è una maledizione. Anche stavolta dovrà iniziare a guidare la squadra a distanza: un anno fa a sorpresa in panchina a Verona, provato dalla malattia. Oggi tamponi e test a tutti i giocatori. Il parere del virologo Pregliasco: «Se resta asintomatico non sarà ricoverato. Bisogna capire se ha contagiato altre persone. Non dovrebbero servire misure particolari, però c’è stata disattenzione al rispetto delle regole. Sinisa dovrà ripetere gli esami tra 14 giorni e risultare negativo due volte in 24 ore». Bologna al via contro il suo tabù. Il gruppo che si ritrova a Casteldebole non ha rinforzi per risolvere il problema della difesa che subisce troppo. Mercato bloccato, Vignato l’unico volto nuovo aspettando la scelta di De Silvestri. Da giovedì a Pinzolo, il ritiro sarà blindato. La buona notizia: negativi gli esami ai ragazzi della Primavera.

Foto: Imago Images