Rassegna stampa 25/01/2021

Rassegna stampa 25/01/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

GRAZIE A SKORUPSKI

Il Bologna attacca, la Juve passa con Arthur (e deviazione di Schouten). Poi il portiere tiene in vita i rossoblù, che davanti sprecano tanto. La chiude McKennie. MIhajlovic: «Solita storia, in area scelta sbagliate. Davanti non hanno il gol nel sangue». Skorupski il migliore: «Ma la parata più difficile l’ha fatta Szczesny». Mercato, la punta è d’obbligo. Si tratta ancora per Arnautovic, e spunta Lovric. Contatti con lo Shanghai SIPG per liberare a zero il 31enne ex Inter. Il presidente del HNK Gorica chiamato dai felsinei, vediamo che succede.

GAZZETTA DELLO SPORT

LA JUVE FA L’AMERICANA

Maghetto McKennie riaccende la Signora e mima Harry Potter. Pirlo rivoluziona il centrocampo, Arthur e il texano in gol: Bologna k.o. Bianconeri in fiducia: ora la vetta è a -7. Bologna, troppi spazi. Orsolini crea pericoli, Skorupski mostruoso. Non è facile per i rossoblù difendere contro una grande: Sinisa sceglie di giocarsela alla pari e non ha scampo. Il portiere polacco: «Col Milan dovremo essere più cattivi. I gol bisogna farli». E la battuta: «Dzeko venga a Bologna…». Mihajlovic: «Noi, la bella che non balla. Musa segnerà». Swiderski, il PAOK lo tiene 83 minuti in panchina. Arnautovic in salita: si lavora per averlo a giugno.

REPUBBLICA

IL BOLOGNA ATTACCA, LA JUVE SEGNA. A PRANZO MANGIA SOLO LA SIGNORA

Gira tutto in un minuto: Soriano ad un passo dallo 0-1, Arthur a segno con sfortunata deviazione di Schouten. La storia è già scritta, McKennie raddoppia. Skorupski para tanto, Orsolini più incisivo di Ronaldo. Mihajlovic ha il merito di farla giocare a viso aperto, con pressing alto, ma concede anche molto. Sottoporta si spreca troppo, resta l’enigma attaccante: «Barrow? Ci lavoro tanto», spiega il tecnico. Ma un’alternativa là davanti servirebbe. Sabato alle 15 arriva il Milan capolista dell’ex Pioli.

RESTO DEL CARLINO

PIRLO PASSO DA SCUDETTO, IL BOLOGNA SI FERMA

Arthur e McKennie piegano Soriano e compagni. La Juve a -7 dal Milan con una gara in meno. Mihajlovic: «È mancato qualcosa per fare gol. Ci siamo un po’ sfilacciati dopo il loro raddoppio. La Juve ha meritato di vincere». Skorupski, tra i migliori in campo: «Non c’è cattiveria sottoporta. Ho giocato bene ma ho preso due gol, è una consolazione da poco». Mercato: l’attaccante arriverà soltanto a giugno. La società sta pensando di non ritoccare l’organico e di puntare ancora su Barrow. Attesa per l’affare Faragò. Nel mirino per il futuro i difensori Theate (Ostenda) e Badé (Lens).

Foto: Imago Images