Rassegna stampa 26/01/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

MAGIA DI MUSA, L’URLO DI POLI: DERBY ROSSOBLÙ

Il Bologna va sotto per il rigore di Petagna ma fa subito pari. Nella ripresa Mihajlovic torna in panchina e la rimonta è completa: Spal piegata 1-3. Barrow entra e segna un gol clamoroso. L’attaccante: «Grazie ai tifosi. Miha ci ha dato grande furia». De Leo: «Questa la strada giusta. Sinisa? Aveva predetto il gol». Semplici: «Il rammarico è il pareggio dopo pochi secondi. Poi errori inammissibili».

GAZZETTA DELLO SPORT

BARROW COME FLASH. ENTRA E SEGNA IN 70″. IL BOLOGNA GODE

La Spal va in vantaggio con Petagna, ma poi subisce la rimonta ospite: 1-3. La gioia di Musa: «Per il gol serviva un tiro perfetto. Conosco bene Berisha, dovevo metterla all’incrocio». Il sorriso di Poli: «Noi padroni della partita. Felici per Miha». Semplici, occasione sprecata: «Buona gara, ma troppi errori». De Leo sottolinea invece i meriti del Bologna: «Abbiamo avuto la forza di reagire immediatamente dopo lo svantaggio iniziale». Palacio: «Altre volte abbiamo giocato meglio, ma senza vincere».

REPUBBLICA

ED È SUBITO BARROW. L’ULTIMO ENTRA, SEGNA E VINCE

Il Bologna ribalta la Spal: dallo 0-1 al 3-1. Autorete di Vicari, poi il gambiano e Poli. Il protagonista: «Ho cercato l’angolo, volevo vincerla». Petagna dal dischetto illude i ferraresi ma nella ripresa, alle sventatezze dei difensori estensi, si unisce la qualità superiore degli ospiti. Mezzi rigori e gol mangiati, l’esito è giusto. Schouten ci mette testa e fiato, Soriano compare ovunque.

RESTO DEL CARLINO

DERBYSSIMO BOLOGNA

Nel secondo tempo entra Barrow e la band rossoblù spicca il volo: 3-1 a Ferrara. Inizio scoppiettante: Petagna segna su rigore, ma una manciata di secondi dopo l’autorete di Vicari inchioda la Spal. Anche la firma di Poli sulla partita. Mihajlovic c’è nella ripresa, così il gruppo si trasforma. Dopo l’intervallo il tecnico lascia il ‘gabbiotto’ in tribuna e sfida intemperie e rivali. Musa racconta il suo secondo tempo travolgente: «Sognavo un impatto così, ho fatto felici club e tifosi. Conosco bene Berisha, quando ho visto quel pallone ho pensato a calciare forte e preciso». Il capitano: «E ora ci godiamo una bella classifica. Complimenti a chi, come Schouten e Paz, ha giocato meno ma si è fatto trovare pronto»

Foto: Getty Images