Rassegna stampa 26/01/2021

Rassegna stampa 26/01/2021

CORRIERE DI BOLOGNA

ARNAUTOVIC, SWIDERSKI E LOVRIC. IL BOLOGNA TRATTA MA NON AFFONDA

La ricerca della punta continua (da un anno e mezzo). Il tempo stringe, ma non ci sono ancora novità significative. La pista più calda è quella del 31enne Arnautovic, ex Inter e West Ham, che potrebbe trascorrere qui due anni per poi andare a Montreal. Più facile arrivare al centravanti del PAOK e a quello dell’HNK Gorica, autore di 35 gol negli ultimi due campionati. Tanti tocchi, pochi tiri e zero gol: la sindrome che Sinisa deve curare.

GAZZETTA DELLO SPORT

I DOLORI DI MUSA

Barrow e un ruolo da scoprire. Bologna gli chiede di crescere. La mossa di Miha per trovare i gol e risolvere la crisi in attacco. Riconvertire il gambiano in prima punta: ma non è facile… Strategie di mercato: Arnautovic il preferito, ma piace anche Lovric. Rimane in stallo la posizione di Swiderski, 24 anni, congelato dal PAOK Salonicco. Faragò atteso a Casteldebole entro il fine settimana per le visite mediche.

REPUBBLICA

IL DIBATTITO TRA I TIFOSI DIVISI

Bologna tredicesimo al giro di boa con 20 punti. Già 9 k.o. e una proiezione finale non oltre i 40. L’avvocato Gian Francesco Cardi a favore: «Tenerselo stretto uno come Saputo. L’unica critica che gli muovo è non essersi interessato alla qualità del gioco». Il manager contro, Andrea Cavedagni: «Risultati modesti, non vedo prospettive di crescita».

RESTO DEL CARLINO

L’INVESTIMENTO? SOLO PER SCAMACCA. IL NUOVO BARROW POTREBBE ESSERE LUI

Sull’attaccante dell’Under 21 c’è anche la Juventus: è l’unico per cui il club di Saputo potrebbe spendere. Arnautovic piace, ma per giugno. Come Nsame, camerunese classe 1993 dello Young Boys. Diversi veterani rossoblù in scadenza: se non rinnovano, il budget aumenta. Il loro addio farebbe abbassare i costi. Pagliuca e Villa: «Ha senso spendere solo per un big». Nervo: «Magari avessimo uno come Andersson. Ma domenica ho visto anche cose buone». Castellini: «Per il gioco espresso la classifica potrebbe essere migliore». Infermeria: un colpo al ginocchio ferma ancora Mbaye.

Foto: Getty Images