Rassegna stampa 26/10/2020

Rassegna stampa 26/10/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

ARIA DI CRISI

Dopo il k.o. con la Lazio, il Bologna si ritrova terzultimo. Difesa nei guai (subisce gol da 38 turni di fila) e attacco a secco (18 tiri e un solo gol a Roma). Mihajlovic: «Lavoriamo senza perdere la fiducia». Torna la paura, tra Coppa Italia e Cagliari ora è vietato sbagliare. Addio ai concerti e il nodo parcheggi. Nuovo Dall’Ara, adesso si fa sul serio. Il Comune a giorni dichiarerà la pubblica utilità dell’opera. Poi la Conferenza dei servizi.

GAZZETTA DELLO SPORT

IL TALLONE DI SINISA

Bologna bello soltanto a metà. Nelle riprese si squaglia. Dopo l’intervallo 5 punti persi. Mihajlovic ribadisce: «Con i giovani serve pazienza». Fino al lockdown i rossoblù avevano guadagnato 8 punti nei secondi tempi, poi il trend è cambiato. Domani debutto in Coppa Italia, chance per Mbaye e Dominguez contro la Reggina.

REPUBBLICA

FRAGILE DIETRO, LEGGERO DAVANTI. E ADESSO SI SPALANCA LA ZONA B

Il Bologna terzultimo ha gli stessi difetti dell’anno scorso: prende sempre gol e fatica ad occupare l’area avversaria. Crescita addio, il mercato non ha dato nulla e l’unico obiettivo ora è la salvezza. Onerosa, ma alla portata. Un’estate passata ad inseguire Supryaga. E ora occorre farsi piacere Santander.

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, TUTTI SONO CON MIHAJLOVIC

La crisi è soltanto nei risultati. I felsinei non partivano così male dal primo anno di Saputo in Serie A, con Delio Rossi in panchina. Anche sabato sera in casa della Lazio la rosa ha risposto con grande impegno. Rebus rossoblù: più tiri, meno gol. I numeri confermano che la pericolosità offensiva è aumentata, ma è peggiorata la concretezza. Domani la Coppa Italia, Dall’Ara deserto per la Reggina. Santander si fa sentire, merita una chance. Si rivede Medel, recupera in anticipo.

Foto: Imago Images