Rassegna stampa 28/09/2022

Rassegna stampa 28/09/2022

Tempo di Lettura: 2 minuti

Le notizie relative al Bologna presenti sui quotidiani in edicola oggi.

CORRIERE DI BOLOGNA

LO STRANO CASO DI ARNAUTOVIC

Era l’uomo scelto da Allegri e può dargli il colpo di grazia. Lo voleva alla Juve, un k.o. ora può portarlo all’esonero. La scorsa estate il Bologna chiedeva 15 milioni per cederlo, i bianconeri hanno ripiegato su Milik in prestito dal Marsiglia. Ora l’austriaco è primatista di presenze nella sua Nazionale (104) e ha segnato 6 dei 7 gol totali dei rossoblù (85,7%), fornendo anche un assist a Barrow contro la Fiorentina.

GAZZETTA DELLO SPORT

ORSOLINI, RINNOVO IN BALLO. MA IL BOLOGNA LO VUOLE DECISIVO

Sei anni dopo essere stato acquistato dalla Juventus, il decollo definitivo non è mai avvenuto. Il club di Saputo lo prelevò a titolo definitivo nell’estate del 2019 e lui, con Mihajlovic, ha dato vito a siparietti e confronti, vissuto di panchine punitive e anche di sani ‘scazzi’ che gli hanno fatto toccare vette di gol non indifferenti: 29 in 4 campionati. Diverse le proposte ricevute (Espanyol, Fiorentina, pure la stessa Juve con Sarri), eppure i rossoblù non l’hanno mai svenduto. Ora tocca a Thiago Motta, poi durante il Mondiale si parlerà eventualmente di rinnovo fino al 2025.

REPUBBLICA

CALCIO, SCUOLA, TEATRO: CASTEL MAGGIORE E IL NIDO DI RASPADORI

Dal Progresso ai gol in Nazionale. «Facciamo rete, dal Comune alla parrocchia», così cresce il club dove iniziò a giocare Jack. «Il nostro miglior giocatore era Stefano Chiodi, ma Giacomo è destinato a fare molto meglio», dice Maurizio Giacobazzi, in società da oltre cinquant’anni e presidente dal 2021. Il legame col territorio è saldissimo. Chi lo conosce fin da piccolo ha sempre pensato che sarebbe arrivato in alto: doti naturali eccellenti, famiglia sana e voglia di migliorarsi. Diceva un suo ex allenatore: «L’ha sempre mosso una passione straordinaria, gioca e si diverte».

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, CON THIAGO SPARISCE IL POSTO FISSO

Il tecnico è abituato a cambiare spesso sistema di gioco: questo significa che i protagonisti ruotano soprattutto in mezzo al campo. Domenica la sfida con la Juventus. Schouten, il totem: l’olandese dovrebbe essere al suo posto, affiancato da Moro o Ferguson. A Casteldebole ‘tutto esaurito’. All’appello manca soltanto Lucumí. Soumaoro torna disponibile, così l’infermeria è svuotata. Nel gruppo anche Sansone, Arnautotic e Posch. Zirkzee non brilla con l’Under 21: Joshua sostituito nell’intervallo. Un periodo intenso per Dominguez: dalla paternità al contratto.

Foto: Getty Images (via OneFootball)