Rassegna stampa 31/07/2020

Rassegna stampa 31/07/2020

CORRIERE DI BOLOGNA

SESSANTAQUATTRO

Mai il Bologna aveva subito così tanti gol in Serie A. Cosa non va nella difesa. Il tracollo a Firenze non è piaciuto a nessuno: reparto sotto accusa, la colpa non è della mentalità offensiva. Skorupski, Denswil e gli altri: sbagliano spesso e troppo, manca anche un mediano ‘fisico’. Castellini: «Le responsabilità sono dei giocatori, bassa concentrazione inaccettabile».

GAZZETTA DELLO SPORT

SABATINI: «BOLOGNA E SINISA A MUSO DURO CONTRO TUTTI»

Il coordinatore di rossoblù e Impact: Nemmeno i Maya avrebbero predetto una stagione così, ma è stata straordinaria. Il calcio post COVID? Subbuteo. Il mio rinnovo? Fatto. Bologna è una ‘regola’ che durerà. Arriverà un Palacio più giovane. De Silvestri lo feci debuttare nella Lazio: ragazzo di garanzia totale, è una possibilità. Lyanco è se stesso e forte solo con Sinisa: dovrebbe capirlo e volerlo fortemente. Per Tomiyasu c’è un’offerta dall’Italia di oltre 20 milioni: non è la Roma. Lui e Orsolini restano. Se sarà De Rossi a guidare la nostra Primavera? A questa domanda non rispondo…».

REPUBBLICA

DIFESA DA RIFARE MA SBUCA LA PUNTA: SUPRYAGA DA KIEV, IL NUOVO SHEVA

Vent’anni, può crescere all’ombra di Palacio. Così Barrow resterebbe un altro anno all’ala. Di proprietà della Dinamo Kiev, ha vissuto questa stagione in prestito al Dnipro-1 (14 reti in campionato, 2 in Coppa d’Ucraina). Nel 2019 fece due gol alla Corea del Sud nella finale del Mondiale Under 20 in Polonia. Dietro occhi puntati sull’argentino Nazareno Colombo dell’Estudiantes. Orsolini congeda l’agente Di Campli. Per il Bologna un altro record negativo: mai presi 64 gol.

RESTO DEL CARLINO

BOLOGNA, C’È UN FINALE ANCORA DA SALVARE

Battere il Torino per lenire la ferita di Firenze. Da Malesani alla difficoltà di Donadoni fino all’ultimo Mihajlovic, le amnesie rossoblù. Lontana la cavalcata di Sinisa nel 2019. Il percorso di Pioli quello che regalò il primato di punti. Orsolini è arrivato stanco alla meta. Cerca il rilancio e un nuovo agente. L’esterno d’attacco ha lasciato lo storico procuratore Di Campli. Dopo un’andata da favola il suo rendimento è sceso. Danilo & Co. peggio di Ballacci e Tricella. I 64 gol al passivo sono un record negativo.

Foto: Imago Images