B come Beppe Savoldi

B come Beppe Savoldi

Lo so, forse pare banale. Però le partite le ho sempre guardate in curva, dal basso, talvolta più in basso del campo.
Quando c’era un cross accadeva qualcosa di pazzesco…
Savoldi non solo arrivava sopra la traversa quasi con tutto il busto, ma per l’intero tempo della traiettoria del pallone rimaneva sospeso in aria.
Non so per quanti secondi…
Anche quando non colpiva la palla, sembrava che volasse. Altro che Cristiano Ronaldo.
Un calciatore con le ali.
Un idolo.

Roberto Porrelli

© Riproduzione Riservata

Foto: storiedicalcio.altervista.org