Il Bologna Femminile non decolla: quarta sconfitta in altrettante gare, il Pontedera passa 0-2

Il Bologna Femminile non decolla: quarta sconfitta in altrettante gare, il Pontedera passa 0-2

Da un lato, il Bologna Femminile ha perso l’ennesima partita senza meritarlo. Dall’altro, la mancanza di cinismo sottoporta e la cronica incapacità di reagire ad uno svantaggio fanno sollevare più di un interrogativo sulla squadra allenata da mister Galasso. Dopo quattro giornate di campionato la compagine rossoblù è l’unica ancora a zero punti, ha incassato dieci gol in più rispetto a quelli segnati (12 a 2),  e dopo l’ultimo risultato negativo maturato contro il Pontedera è arrivata a più di 270 minuti di gioco senza segnare.
La gara contro le toscane, com’era già successo in questo inizio di stagione, è stata di marca prettamente casalinga. In avvio bolognesi sono andate vicine al vantaggio in più occasioni, e non sono certo state aiutate dalla fortuna quando su un intervento insicuro di Sacchi su una conclusione di Sciarrone il pallone è scivolato in calcio d’angolo, anziché alle spalle dell’estremo difensore del Pontedera.
Le ‘granatine’ si sono affacciate nell’area avversaria solo verso la mezzora di gioco, ma sono state molto più concrete: prima hanno colpito una traversa con Carozzo, poi si sono portate in vantaggio al 32′ grazie ad una fantastica traiettoria su punizione trovata da Brutti. Pur essendo andato al riposo in svantaggio per la seconda volta in tre gare, il Bologna ha provato a non abbattersi e ha anche sfiorato il pareggio, ma se Schipa ha mancato l’appuntamento col gol tramite un tentativo da fuori area, Maffei non ha potuto non approfittare di un regalo di Bassi, che al 52′ si è fatta scivolare il pallone dalle mani, regalando alla toscana il più facile dei tap-in: 0-2 e risultato sostanzialmente in ghiaccio.
Bassi si è riabilitata nella mezzora successiva con tre interventi notevoli, ma sull’altro versante del campo le sue compagne non hanno inciso, e al di là di una conclusione di Mastrovincenzo terminata di poco a lato hanno portato poche preoccupazioni alla porta difesa da Sacchi. La sfortuna ha certamente giocato il suo ruolo sia in questo match che in alcuni episodi dei tre turni precedenti, girati sempre a favore delle avversarie e mai del gruppo felsineo. Quattro sconfitte in altrettante partite, però, sono un campanello d’allarme serio, che non si può mettere a tacere appellandosi alla malasorte.
Complice l’imminente pausa del campionato, il tecnico Galasso avrà ora a disposizione due settimane per aggiustare quello che non sta funzionando. La stagione è ancora lunga, e la speranza è che quella rossoblù entri finalmente nel vivo fra quindici giorni, quando fare risultato contro il San Miniato sarà fondamentale sia per la classifica che per il morale.

SERIE C, GIRONE C – CLASSIFICA:
1. Sassari Torres 12
2. Riccione 12
3. Pontedera 10
4. Jesina 7
5. Res Women 7
6. San Miniato 6
7. Pistoiese 6
8. Spezia 4
9. Grifone Gialloverde 3
10. Arezzo 1
11. Imolese 1
12. BOLOGNA 0

© Riproduzione Riservata

Foto: asdbolognafc1909femminile.it